Attualità Gratosoglio / Via dei Missaglia

Il distributore di via Missaglia (sopra il pozzo d'acqua) non si farà più

Vittoria dei residenti al Consiglio di Stato, che dà torto a Comune di Milano e Q8

Non si farà più il distributore di benzina in via dei Missaglia, sopra il pozzo di acqua potabile. Il Consiglio di Stato ha rigettato il ricorso che Q8 e il Comune di Milano avevano presentato contro la decisione del Tar che, nel 2019, aveva bloccato i lavori e censurato le autorizzazioni, sentenziando che non si possono edificare distributori di carburante sopra i pozzi di captazione dell'acqua potabile.

Vittoria, dunque, per i residenti nel quartiere, che nella lunga battaglia contro il benzinaio sono stati affiancati da diverse associazioni ambientaliste milanesi. L'area, di circa 2mila metri quadrati, era stata concessa dal Comune di Milano in permuta a Q8 in cambio dell'esproprio di un'altra area, di eguali dimensioni, nella vicina piazza Abbiategrasso: nel 2018 erano stati avviati i lavori, con l'abbattimento di alcuni alberi.

L'anno successivo era arrivato lo stop da parte del Tar, contro cui Palazzo Marino e la multinazionale del petrolio avevano presentato ricorso al Consiglio di Stato. Nel frattempo l'amministrazione comunale aveva cercato di rientrare in possesso dell'area e vi sarebbe stata una trattativa in tal senso con l'azienda.

Ora, con la sentenza del Consiglio di Stato, il capitolo è chiuso e l'area di via dei Missaglia ridiventerà verde.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il distributore di via Missaglia (sopra il pozzo d'acqua) non si farà più
MilanoToday è in caricamento