rotate-mobile
Attualità

25 mln sequestrati a società immobiliari di Milano e Roma

I titolari sono accusati di diversi reati, tra cui riciclaggio e bancaratta fraudolenta. Indagate 38 persone, di cui 4 milanesi

25 milioni di euro sequestrati a due società immobiliari, una di Roma e una di Milano. A eseguirlo le fiamme gialle di Milano all'esito di un'indagine coordinata dalla procura della Repubblica.

Ad essere sequestrati preventivamente sono stati le intere quote patrimoniali e gli immobili - case ma anche strutture industriali, tra cui alcuni opifici - riconducibili agli indagati, titolari delle due società, e dislocati nelle province di Piacenza, Pavia, Savona e Sassari. In parallelo sono partite le denunce nei confronti di 38 persone, tra cui due residenti a Milano città, una a Rodano (Mi) e l'altra a Lacchiarella (Mi).

Tra i reati ipotizzati quelli di associazione a delinquere transnazionale, bancarotta fraudolenta, intestazione fittizia di beni e valori, usura, riciclaggio, autoriciclaggio, emissione di fatture per operazioni inesistenti, frode fiscale e sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte.

Nello specifico, gli investigatori hanno potuto fare luce su un meccanismo fraudolento incentrato sul sistematico 'drenaggio di risorse finanziarie e di immobili da società in fallimento di diversi settori, dall'editoria al commercio di pneumatici, passando per la compravendita di barche. Beni materiali e non di queste ultime venivano dirottati su nuove società che poi si presentavano sul mercato 'pulite'. I conti correnti societari, inoltre, venivano svuotati attraverso la creazione di crediti di imposta fittizi, commettendo più e più frodi Iva.

Nel settore della commercializzazione di pneumatici, in particolare, venivano utilizzate con i suddetti scopi società polacche, ungheresi, slovacche, turche, francesi e tedesche. Da ultimo, i proventi illeciti venivano indirizzati verso società create nel Principato di Monaco, in Ungheria, Polonia e Slovacchia, per poi essere utilizzati per l'acquisto di nuovi asset mobiliari ed immobiliari del nostro Paese. Gli indagati risultano residenti nelle più svariate province italiane, con una concentrazione nel Pavese e Piacentino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

25 mln sequestrati a società immobiliari di Milano e Roma

MilanoToday è in caricamento