Simona Ventura: "Io, accusata di evasione fiscale, ma non ho nessuna colpa"

La conduttrice televisiva a processo a Milano: "Non ho mai capito un tubo di aspetti tributari"

Simona Ventura (foto repertorio)

"Mi trovo ad essere accusata di aver evaso il Fisco, lo trovo profondamente ingiusto, una cosa che anche per me è una vergogna, non ho nessuna colpa". Così la conduttrice televisiva Simona Ventura si è difesa dalle accuse di evasione fiscale che la vedono nel banco degli imputati in un processo a Milano. 

La presentatrice è accusata di aver evaso il Fisco per circa 500mila euro tra il 2012 e il 2015, ma attraverso una dichiarazione spontanea lei si è dichiarata innocente. 

"Non mi sono mai interessata di aspetti tributari - ha detto la Ventura davanti al giudice Sandro Saba - di queste cose non ho mai capito un tubo, il mio errore probabilmente è stato dare fiducia ai professionisti che si occupavano di questi aspetti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona gialla': cosa cambia

  • Vitamina D, che cosa mangiare per farne il pieno

  • Milano, Metropolitana M4: ecco le prime immagini della fermata dell'aeroporto Linate

  • Milano, festa al parchetto con gli amici: mix di alcol e droga, ragazzina 16enne in coma

  • Pasta al glifosato: ecco i marchi che la contengono (e quelli da non dare ai bimbi)

  • Covid, Milano si sveglia in zona arancione: riaprono i negozi. Galli: "Scelta politica"

Torna su
MilanoToday è in caricamento