Milano, legna di alta qualità in pizzeria contro lo smog

Il nuovo regolamento dell'aria impone regole anche ai negozianti e introduce il divieto di fumo in diversi spazi all'aperto

Non solo il divieto di fumo nei parchi pubblici e presso le fermate dei mezzi di superficie. Il testo del nuovo regolamento per la qualità dell'aria del Comune di Milano, discusso mercoledì 28 ottobre in commissione ambiente a Palazzo Marino in attesa del voto del 2 novembre (in video conferenza) prevede anche norme per le caldaie, i forni delle pizzerie e la chiusura delle porte dei negozi.

Per quanto riguarda il riscaldamento, oltre al divieto di installazione di impianti a gasolio e biomassa, sarà anche vietato usarli a partire dal 1 ottobre 2022, un anno prima del previsto. Il Comune di Milano ha già predisposto contributi economici per sostituire gli impianti rimasti (meno di 1.500) e si stima che, nell'arco delle prossime due stagioni estive, si possano effettuare tutti i lavori necessari allo scopo.

Per un provvedimento anticipato, uno rimandato: si sposta al 1 gennaio 2022, anziché al 1 giugno 2020, l'obbligo di tenere chiuse le porte da parte degli esercizi commerciali. Secondo l'assessore Marco Granelli, che ha illustrato il regolamento in commissione, questo slittamento è stato resoo necessario dal fatto che il commercio è «in profonda crisi», a causa del Covid, pertanto si vuole dare più tempo agli esercenti per superare il brutto momento.

In deroga alla chiusura delle porte, il regolamento ammette l'utilizzo delle "lame d'aria", che abbiano una larghezza superiore a quella della porta e non siano riscaldate elettricamente. Quelle esistenti si dovranno adeguare non più entro fine 2022 ma entro il 1 ottobre 2022.

Infine le pizzerie, sempre più "responsabili" (percentualmente) dell'inquinamento atmosferico milanese, almeno quelle a legna: secondo il testo del nuovo regolameento, a partire dal 1 ottobre 2021. potranno bruciare soltanto legna certificata A1, ovvero con una umidità non superiore al 25 per cento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • Bresso (Milano), due agenti della polizia locale accoltellati: uno è grave

  • "Ve matamos a todos", poi calci e pugni: il folle assalto della 'gang', 5 poliziotti feriti in metro

  • Lombardia verso la zona arancione: ma non c'è nulla da esultare. I numeri

  • Violenza sessuale a Milano, ragazza stuprata dal cugino del padre: "Se parli ti taglio la testa"

Torna su
MilanoToday è in caricamento