Milano, mistero sui Navigli: acqua invasa da banconote, migliaia di euro "a mollo". Foto

Mercoledì mattina nel Naviglio Grande sono comparsi migliaia e migliaia di euro in acqua

I soldi in acqua

Una distesa di soldi. Centinaia e centinaia di banconote da 100 euro a mollo nell'acqua senza, per ora, un perché. Mistero mercoledì mattina sui Navigli a Milano, con il canale letteralmente invaso da una "cascata" di soldi. 

Le prime segnalazioni sono arrivate verso le otto, quando i passanti hanno notato una strana presenza nell'acqua del Naviglio Grande in Ripa di Porta Ticinese. È bastato avvicinarsi per capire che quei fogli di carta in realtà erano soldi: tutte banconote da 100 euro che si sono pian piano "sparpagliate" in acqua andando verso la Darsena. 

Video | Il "fiume" di soldi in acqua

Non è ancora chiaro cosa ci facessero i soldi in acqua e ogni "testimone" si è creato la propria personalissima leggenda: dal ladro in fuga che ha perso il proprio bottino nel Naviglio alla più verosimile operazione di guerrilla marketing, anche perché i soldi sono poi risultati falsi. Di sicuro nelle prossime ore, quando le banconote saranno recuperate dall'acqua, il mistero sarà svelato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

Torna su
MilanoToday è in caricamento