rotate-mobile
La guerra

Il fedelissimo di Putin minaccia Milano: "Bastardi, baciavate le mani dei soldati russi"

Un'altra sortita sopra le righe di Vladimir Solovyov, il presentatore vicino al Cremlino. Che ricorda un episodio storico che coinvolse Milano

Il conduttore e giornalista russo Vladimir Solovyov torna ad attaccare l'Italia. E stavolta anche Milano. Nelle scorse ore, infatti, con toni sprezzanti come sua prassi, ha parlato degli italiani nel suo talk show su Rossija 1, il principale canale di stato.

Qui il video completo

"Se parliamo seriamente - ha detto in un video tradotto dall'ex viceministro ucraino degli Interni Anton Gerashchenko -, e capiamo la posta in gioco, lasciamo che gli europei bastardi tremino. Se dovremo, attraverseremo ancora le Alpi. Vediamo com'è il monumento a Suvurov, e se a Milano si ricordano ancora come baciavano le mani ai soldati russi. Se volete essere sgarbati con noi, bastardi, dovete sapere che i russi partono lentamente, ma poi sono corridori veloci". 

Solovyov ha una villa sul lago di Como che è stata messa sotto sequestro. Recentemente è anche stata vandalizzata. Considerato uno degli opinionisti più vicini a Putin, quasi espressione diretta del pensiero del presidente russo, dall'inizio del conflitto nei suoi programmi insulta l'Occidente e tutto il blocco di Paesi che sostiene l'Ucraina. Ha più volte evocato la catastrofe nucleare e minacciato l'Europa.

In quest'ultima sparata, con l'attraversamento delle Alpi si riferisce al 1799, quando il 'generalissimo' Aleksandr Vasil'evič Suvorov entrò trionfalmente a Milano insieme alle truppe austro-russe nella campagna contro l'esercito francese. 

geraschenko

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il fedelissimo di Putin minaccia Milano: "Bastardi, baciavate le mani dei soldati russi"

MilanoToday è in caricamento