menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Cristo prima e dopo - Foto Andrea Cherchi

Il Cristo prima e dopo - Foto Andrea Cherchi

Milano, il "Cristun de cement" ha di nuovo la sua mano: il "miracolo" dopo oltre 10 anni

Una decina di anni fa la statua, che si trova al Corvetto, aveva perso la mano in un incidente

Miracolo riuscito. Dopo anni di abbandono, disinteresse quasi totale e ostacoli burocratici, il "Cristun de cement", la grande statua di Cristo che si trova su una terrazza di via San Dionigi, al Corvetto, ha finalmente ritrovato la sua mano destra. 

Una decina di anni fa, infatti, l'opera era stata danneggiata durante alcuni lavori alla rete elettrica ed è sempre rimasta monca. Nel 2019, però, Chiara Perazzi - consigliera del municipio 5 - ha deciso di occuparsi del monumento, scoprendo che non era censito né dal comune né dalle Belle Arti, proprio perché sistemato su uno stabile privato, al civico 6. Accanto a lei sono poi scesi in campo l'artista Antonio Mendola, che grazie ad alcune fotografie ha ricostruito la mano, e l'imprenditore Romano Saini, che si è fatto carico del costo dei lavori. 

Nei giorni scorsi l'impresa che sembrava impossibile è riuscita: grazie a un carrello aereo fornito dalla "associazione volontari di protezione civile gruppo A2a", la mano è tornata al suo posto e il "Signurun de Milan" potrà di nuovo mostrarsi in tutto il suo splendore. "Pare che, un tempo, la terrazza si affacciasse sull’acqua e la leggenda dice che la statua fu misteriosamente ripescata proprio nelle acque di questo canale della zona sud di Milano", hanno svelato dalla "Canottieri San Cristoforo", spiegando che il monumento "accoglieva e salutava benedicendo con la mano le persone che entravano a Milano da sud". 

E Romano Saini è stato proprio tra coloro che sono rimasti folgorati da quel saluto. "Passava di qui con il babbo e i ricordi tornano, insieme alle emozioni - ha raccontato il fotoreporter Andrea Cherchi, che ha seguito i lavori -. Questo suo gesto generoso è un bel regalo di Natale per lui e ancor di più per noi. Inutile dire poi la gioia degli abitanti della zona e dei Milanesi".

Foto Cherchi - Il "Cristun" con la nuova mano

cristo milano mano-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa, zona arancione e zona gialla: quando serve l'autocertificazione

Coronavirus

Lombardia verso la zona rossa da lunedì 18 gennaio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento