rotate-mobile
Attualità Legnano

Il mistero di Stefano Bianchi, il cestista scomparso: "Sappiamo che c'era qualcuno con lui"

L'appello del fratello di Stefano Bianchi, il 29enne tesserato dei Knights basket Legnano

Un appello accorato, composto, ma deciso. Ha deciso di affidare una "preghiera" ai social Mattia Bianchi, il fratello di Sebastiano, il cestista 29enne dei Knights basket Legnano che risulta ufficialmente scomparso e le cui ricerche sono in corso nel lago Maggiore. 

La macchina del giovane è stata trovata martedì mattina sul lungolago di Pallanza, a Verbania, poco distante dalla caserma dei carabinieri. Fino a martedì sera, e nuovamente da mercoledì mattina, i vigili del fuoco hanno portato avanti le ricognizioni con le barche, mentre il nucleo sommozzatori di Torino ha condotto le ricerche in profondità, per il momento ancora senza esito. 

Nelle scorse ore, suo fratello Mattia ha pubblicato sui social un post per chiedere a chiunque sappia qualcosa di farsi avanti, senza escludere - anzi - la possibilità che suo fratello sia ormai morto. "Come molti di voi già sapranno, la notte tra lunedì e martedì mio fratello Seba è scomparso. La cosa più probabile è che abbia deciso di togliersi la vita, magari buttandosi nel Lago Maggiore, senza però lasciare alcuna traccia. Appena prima di compiere quel gesto, o comunque di dileguarsi nel nulla, sappiamo che è stato con una persona che è arrivata con la sua macchina proprio dove Seba ha abbandonato la sua", le parole di Mattia. 

"Io non so se questa persona abbia materialmente aiutato mio fratello, non mi importa. Vorrei solo dirle, per favore, se è un essere umano, di mettersi in contatto con me per fornire alla mia famiglia qualsiasi informazione utile al ritrovamento del corpo. Forse non io - ha concluso -, ma ti assicuro che mio padre e mia madre, che sono stati per entrambi i migliori genitori possibili, se lo meritano. Grazie".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il mistero di Stefano Bianchi, il cestista scomparso: "Sappiamo che c'era qualcuno con lui"

MilanoToday è in caricamento