rotate-mobile
Venerdì, 12 Aprile 2024
Toponomastica

Una strada per Carla Lonzi, femminista italiana: la richiesta

La mozione della consigliera comunale Monica Romano

La consigliera comunale Monica Romano, vicepresidente della Commissione Pari opportunità e diritti civili, ha depositato una mozione per chiedere che venga intitolata una strada a Carla Lonzi, critica d’arte, scrittrice e fra le maggiori esponenti del femminismo italiano. La mozione ha incontrato il parere favorevole dell’Assessore alla Cultura Tommaso Sacchi e verrà discussa in Consiglio comunale.

"Secondo il censimento del 2019, a Milano su 4.250 strade, 2.538 sono dedicate a uomini e solo 141 a donne", si legge nel testo della mozione. E ancora: "Critica d'arte tra le più influenti della sua generazione, Carla Lonzi, sul finire degli anni Sessanta, decise di abbandonare il mondo dell’arte perché ancora dominato da convenzioni che ruotavano attorno a un sistema prettamente maschile e chiuso all’innovazione. La donna che emerge dagli scritti di Carla Lonzi era un «soggetto imprevisto», libero e trascendente. Attraverso i suoi scritti, Lonzi auspicava che le donne potessero compiere la loro personale rivolta: si trattava di scrivere una nuova storia, liberata dalla violenza, dalla guerra e dalla dominazione maschile".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una strada per Carla Lonzi, femminista italiana: la richiesta

MilanoToday è in caricamento