rotate-mobile
Attualità

Da domani le strade di Milano saranno illuminate un'ora in meno

La soluzione per lottare contro il caro bollette

Da venerdì 28 ottobre a Milano le strade saranno illuminate un'ora in meno. Si tratta di una delle misure decise da Palazzo Marino per fare fronte al caro energia.

Vie e piazze, in particolare, avranno 10 minuti in meno di illuminazione alla sera e 50 minuti in meno al mattino. Per il momento, invece, grazie al clima mite, il sindaco Beppe Sala ha deciso di rimandare al 3 novembre l'abbassamento della temperatura di due gradi su metropolitane della 'linea verde', autobusi elettrici e tram.

Partirà invece progressivamente dal 4 novembre la chiusura di alcune sedi comunali il venerdì, quando i dipendenti lavoreranno in smart working, sempre in un'ottica di risparmio contro il caro bollette. Per l'intera durata della stagione termica, le sedi di via Durando 38, via Bergognone 30, via Pellico 16 e via Sile 8, in cui lavorano circa 2.340 risorse, man mano chiuderanno il venerdì così da prolungare il benefico effetto dello spegnimento degli impianti nel corso del fine settimana.

"Con la camera di commercio stiamo lavorando per definire iniziative analoghe con lo spegnimento di insegne e vetrine di notte e una maggiore attenzione alla chiusura e apertura delle porte dei negozi - aveva promesso Sala nei giorni scorsi -. Come sempre è bene che ognuno faccia la sua parte”. Sempre per risparmiare, a Natale verranno anche ridotte le luminarie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da domani le strade di Milano saranno illuminate un'ora in meno

MilanoToday è in caricamento