Negli atenei lombardi oltre 14mila studenti stranieri: "Sempre più internazionali"

“I numeri dimostrano la grande attrattività delle Università lombarde, sempre più competitive”

Nell’anno accademico 2017-2018 gli studenti stranieri iscritti negli atenei lombardi sono stati 14.518 (il 5,2% del totale), con un aumento del 13% rispetto all’anno precedente. E’ quanto emerge dal report di Assolombarda, “L’internazionalizzazione degli atenei di Milano e della Lombardia – Edizione 2019” riportato nell’approfondimento di “Lombardia Speciale”.

Nell’analisi sono compresi sia gli studenti che frequentano i corsi di laurea (13.059), sia quelli iscritti ai corsi post laurea (1.459). Su un totale complessivo di 280mila iscritti degli atenei lombardi, gli studenti internazionali rappresentano il 5,2%, con una crescita di 0,5 punti percentuali rispetto all’anno precedente (l’incidenza nel 2014-2015 era il 4,5%).

Università lombarde internazionali

“I numeri dimostrano la grande attrattività delle Università lombarde, sempre più internazionali e competitive nel panorama accademico” ha spiegato il vicepresidente di Regione Lombardia, Fabrizio Sala, aggiugendo che “fondamentale è anche fornire agli studenti programmi di mobilità che contaminano diversi Paesi per permettere ai giovani esperienze formative essenziali nel percorso scolastico e lavorativo”.

“Le nostre Università si confermano ad alti livelli sotto tutti i punti di vista – ha chiosato il vicepresidente – e sapere che oltre 14mila studenti stranieri abbiano scelto i nostri istituti ci riempie d’orgoglio e ci spinge a fare ancora meglio con progetti sempre piu’ ambiziosi e internazionali”.

L’indagine evidenzia che negli anni si confermano due tendenze di fondo: da un lato un sostanziale bilanciamento per genere; dall’altro lato, una maggiore propensione degli studenti internazionali nello scegliere percorsi STEM (Science, Technology, Engineering and Mathematics)e Arts rispetto alla media degli universitari lombardi. In merito a quest’ultimo aspetto la quota di studenti internazionali nei corsi di laurea STEM è pari al 52,4% (rispetto al 40% medio lombardo) mentre in quelli Arts è il 6,2% rispetto alla media regionale dell’1,4%. Quest’ultimo dato mette in evidenza la specializzazione del tessuto lombardo nei campi dell’arte e del design e conferma la reputazione internazionale del capoluogo milanese, capace di attrarre giovani talenti dall’estero.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da dove arrivano gli studenti

Per quanto riguarda il paese di provenienza, tra gli studenti internazionali 4 su 10 sono di origine europea (41%) e altrettanti di origine asiatica (39%): tra i primi tre paesi di provenienza emergono la Cina (2.120 iscritti, il 15% sul totale studenti internazionali), la Turchia (1.138 iscritti, l’8%) e l’India (1.075 studenti, il 7%).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovato morto a 47 anni Alessandro Catone, il "Porco schifo" di YouTube

  • Il maltempo fa paura: "Forti temporali in arrivo, fino a 150mm di acqua in 6 ore" (Poi la grandine)

  • Torna l'ora solare: come e quando spostare le lancette dell'orologio per cambiare l'ora

  • Covid, Lombardia terzultima in Italia per contagi: "Si è creata una sorta di immunità"

  • 'Milanese' bloccato in Argentina per il coronavirus muore assassinato: addio a Lucas

  • Milano, violenza sessuale al Parco Nord: ragazza 20enne stuprata in una notte d'orrore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento