rotate-mobile
Attualità

Per Maran il superbonus 100% per le case popolari dovrebbe durare fino al 2026

Attualmente il bonus resta al 110% fino al 2023, poi il suo valore scende fino al 60% del 2025

Un appello per prorogare la validità del bonus 110% per le case popolari fino al 2026. È l'idea lanciata dall'assessore alla casa e al piano quartieri del comune di Milano Pierfrancesco Maran nella mattinata di martedì 23 novembre. Attualmente la misura è stata prorogata per i condomìni fino al 2025 ma è articolata in modo diverso (fino al 31 dicembre 2023 si proseguirà con la percentuale del 110%; nel 2024 si scenderà al 70% e nel 2025 al 60%).

"Il 110% è con ogni probabilità la misura più importante del Pnrr e ad oggi è stata utilizzata, anche se con note complicazioni burocratiche, quasi esclusivamente in condomini privati spesso di pregio, da noi a Milano ad esempio è quasi impossibile trovare ponteggi - ha chiosato Maran -. Il dibattito pubblico nazionale si è incentrato sulla proroga dei termini per le villette monofamiliari mentre questo provvedimento può essere l'anima della rigenerazione delle case popolari. Anzi è il senso stesso del Pnrr: favorire una rigenerazione ambientale e sociale".

Data la "scadenza" del bonus e la conseguente rimodulazione il comune di Milano sta "facendo i salti mortali per usare il bonus in qualche modo su più case popolari possibili", ha precisato Maran. "Tante altre città italiane", invece, "hanno già rinunciato concentrandosi su alcuni interventi episodici anche perché si stanno chiarendo solo ora le modalità di accesso al finanziamento per il pubblico", ha concluso Maran.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per Maran il superbonus 100% per le case popolari dovrebbe durare fino al 2026

MilanoToday è in caricamento