Sabato, 20 Luglio 2024
Il gesto / Segrate

Svastiche sulla panchina arcobaleno (ma poi qualcuno le ripulisce)

Il gesto a Segrate lunedì sera. La denuncia del sindaco: "Vi vorrei incontrare tutti in modo costruttivo"

Svastiche sulla panchina arcobaleno posizionata al Centroparco di Segrate. È successo lunedì sera, ad opera di alcuni giovani. Lo segnala, sui social, il sindaco di Segrate Paolo Micheli. Che commenta: "Probabilmente senza conoscerne nemmeno il significato, visto che le hanno pure disegnate al contrario, inneggiando al Duce e altri fascistismi simili".

Tuttavia, poco più tardi, un secondo gruppo di giovani ha cancellato le svastiche e le scritte. E non è finita, perché successivamente anche gli imbrattatori sono tornati sul posto, cercando di oscurare le scritte che avevano lasciato sul pavimento ("Dux" e una croce celtica). "Non tutto è perduto", commenta Micheli: "Voglio credere che si siano pentiti, invece di pensare a un ravvedimento perché identificabili dalle telecamere installate nella piazza".

E poi il sindaco di Segrate conclude lanciando un appello ai ragazzi: "Vorrei incontrarvi tutti insieme", scrive, "per ringraziare di cuore chi ha pulito, ma anche per avere un confronto costruttivo e chiarificatore con chi imbratta e danneggia le strutture della città. Fatevi avanti scrivendomi in privato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Svastiche sulla panchina arcobaleno (ma poi qualcuno le ripulisce)
MilanoToday è in caricamento