menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Erba alta al Parco di Trenno (foto RM)

Erba alta al Parco di Trenno (foto RM)

"Nessuno taglia l'erba al Parco di Trenno": la fotodenuncia

Troppi i punti del parco in cui l'erba resta alta, mentre i trattori della ditta che ha l'appalto agiscono solo al centro dei prati

63 centimetri. E' l'altezza dell'erba al Parco di Trenno, periferia ovest di Milano, misurata domenica 6 maggio. Lo riferisce una persona che - essendo Guardia Ecologica Volontaria - è bene informata riguardo alla cura delle aree verdi in città. "L'erba è stata tagliata solo al centro dei prati, da almeno un mese, lasciando fuori la zona alberata e quella limitrofa alla carreggiata di via Fratelli Gorlini", spiega l'uomo, secondo cui si tratta di un'ottima dimostrazione sullo "sperpero di soldi dei contribuenti con zero risultati".

Pare che la ditta che ha in appalto la cura del verde agisca con i trattori al centro dei prati mentre non possa farlo nella zona piantumata. "Allergia alle stelle e impossibilità di racogliere le deiezioni canine", aggiunge la Gev, che rimpiange la ditta che aveva l'appalto in precedenza: "All'epoca era tutto perfetto". "Per non parlare del fatto che, in questi giorni, in mezzo all'erba sono state trovate anche due siringhe".

Il nuovo appalto è stato affidato il 1 aprile 2017 ma - impugnato da un concorrente - è stato confermato il 4 maggio (data in cui il Tar ha respinto la richiesta di sospensiva) e ha una durata di 3 anni con possibile proroga per un anno ulteriore. E' diviso in tre lotti territoriali che vanno da 5,3 a 5,6 milioni di metri quadrati di patrimonio verde. All'epoca si erano verificati alcuni problemi da un lato per il passaggio ad un nuovo operatore e dall'altro proprio per via del ricorso pendente. 

E' comunque utile ricordare i metodi a disposizione dei cittadini per segnalare la necessità di interventi urgenti. Anzitutto l'app Ghe Pensi Mi, con cui è possibile scattare una foto e inviarla con un breve testo riguardante riparazioni urgenti nei playground, nelle aree gioco e nelle aree cani. Poi, sono attivi il numero verde 800.210522 e l'email info@miamiscarl.it.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate al 20 gennaio per capire cosa si può fare

Coronavirus

Milano, la Lombardia è zona rossa fino al 31 gennaio: "Non è punizione". Le regole

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento