Costruzioni di moschee a Milano: per il Tar le leggi della Regione Lombardia violano i diritti

C'è un "ostacolo all'esplicazione del diritto di libertà religiosa", secondo il Tribunale

Repertorio

Per i giudici del Tar della Lombardia la norma regionale ostacola la costruzione di tempi e moschee e quindi vìola il "diritto di libertà religiosa". Questo avviene perché la norma regionale in questione non prevede "tempi certi di risposta" alle richieste delle associazioni di fedeli islamici interessati nella costruzione di un luogo di preghiera.

Tale norma quindi crea una situazione di "attesa a tempo indeterminato e di incertezza" che ostacolano la libertà e il diritto - garantito dalla costituzione italiana - di religione.

Lo scrive il Tar della Lombardia in una sentenza con cui ha sollevato la questione di illegittimità costituzionale della legge lombarda 'per il governo del territorio' del 2005 in relazione ad alcune norme, esprimendosi sul caso del "no" da parte del Comune di Sesto Calende (Varese) alla realizzazione di un luogo di culto islamico.

I giudici amministrativi, a seguito del ricorso dell'Associazione comunità islamica ticinese in una vicenda che va avanti da anni, hanno evidenziato profili di "incostituzionalità" della normativa regionale ulteriori rispetto a quelli già messi in luce in una recente sentenza sul caso del no ad una moschea a Castano Primo, nel Milanese.
   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, incidente in viale Fulvio Testi: uomo travolto e ucciso dal tram della linea 31

  • Milano, auto piomba alla fermata del bus in via Novara: due investiti, gravissima una donna

  • I politici romani prendono in giro l'albero di Milano: "Che schifo il vostro ferracchio"

  • Milano, uomo trovato morto sul marciapiedi: sul posto la scientifica

  • Milano, la figlia neonata di una detenuta non respira: agente della penitenziaria la salva così

  • Incidente in autostrada A4 tra Agrate e la Tangenziale Est: nove chilometri di coda

Torna su
MilanoToday è in caricamento