Venerdì, 18 Giugno 2021
Attualità

Asili nido, Milano è la città meno cara della Lombardia

Nel capoluogo di regione si spendono 232 euro al mese di retta contro i 515 di Lecco, la città più cara d'Italia. Anche le tariffe delle mense sono meno care

Repertorio

Le famiglie lombarde spendono, in media, 416 euro al mese per un bambino all'asilo nido e un altro alla scuola materna o primaria, contro una media nazionale di 382 euro al mese. E' uno dei risultati dell'indagine "Servizi in Comune" presentata a Roma da Cittadinanzattiva. In Lombardia, la retta dell'asilo costa in media 368 euro (contro 300 euro in Italia) a cui aggiungere 93 euro per la mensa (contro 82 euro in Italia).

Ma le tariffe sono parecchio diversificate da capoluogo a capoluogo. Per esempio, a Milano la retta del nido è di 232 euro, mentre a Lecco (città più cara d'Italia) è di 515 euro. La mensa scolastica costa 60 euro a Milano, ma 100 euro a Bergamo, Cremona, Lodi, Pavia e Varese. Per l'indagine, le tariffe sono state calcolate in base a un reddito lordo di 44.200 euro corrispondente a un Isee di 19.900 euro per una famiglia con due adulti e un minore.

A livello lombardo, sia per i servizi mensa sia per la retta del nido la città meno cara è Milano. Per la retta, la più cara è Lecco (anche in Italia), mentre per la mensa le più care sono Bergamo, Cremona, Lodi, Pavia e Varese. A livello nazionale, per la retta dei nidi si va dai 100 euro al mese di Catanzaro ai 515 di Lecco; per la mensa scolastica dai 32 euro di Barletta ai 128 euro di Livorno.

In generale il sud è meno caro del nord, ma si soffre per minore disponibilità di posti e carenza maggiore del servizio di ristorazione scolastica. La copertura dei nidi sulla potenziale utenza è infatti dell'11,2% al sud contro una media nazionale del 21,7%, mentre in sette regioni del sud e delle isole più dei due terzi dei bambini non usufruisce del servizio mensa. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asili nido, Milano è la città meno cara della Lombardia

MilanoToday è in caricamento