rotate-mobile
Venerdì, 12 Aprile 2024
L'annuncio

C'è un primo ok del Viminale per dare il taser alla polizia locale

Entro il mese di maggio la Conferenza Stato Regioni sarà chiamata all'approvazione definitiva all'accordo

C'è un primo ok da Roma per l'uso di taser per gli agenti della polizia locale. Lo comunica l'assessore regionale alla Sicurezza, sottolineando come le sollecitazioni della Regione Lombardia sono servite per velocizzare l'iter: "Il tavolo tecnico misto del ministero dell'Interno della Conferenza Stato Regioni ha espresso parere positivo alle 'linee generali adottate in materia di formazione del personale e di tutela della salute' per consentire alla polizia locale l'utilizzo sperimentale di armi comuni ad impulsi elettrici".

Entro il mese di maggio la Conferenza Stato Regioni sarà chiamata all'approvazione definitiva all'accordo. Successivamente i comuni capoluogo di provincia e le città con una popolazione superiore ai 100mila abitanti, potranno decidere se dotare le proprie polizie locali del taser. "Siamo convinti - conclude l'assessore regionale alla Sicurezza - che questo strumento andrebbe esteso anche alle polizie locali dei comuni con una popolazione superiore ai 30mila abitanti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

C'è un primo ok del Viminale per dare il taser alla polizia locale

MilanoToday è in caricamento