Martedì, 26 Ottobre 2021
Attualità Gallaratese / Via Francesco Cilea

La centrale milanese "modello Copenhagen" che dà riscaldamento a 50 mila famiglie

Anziché una normale centrale di pompaggio per il teleriscaldamento, si è scelto (per la prima volta in Italia) di realizzarla sotto terra: funziona da oltre 2 anni ed è a impatto zero

Le case di 50 mila famiglie milanesi vengono riscaldate con una centrale di pompaggio del teleriscaldamento che guarda al Nord Europa. Si tratta dell'impianto realizzato da A2A in via Cilea, quartiere Gallaratese, collegato a Silla 2 (Figino). Una rete di riscaldamento che recupera calore anziché disperderlo nell'ambiente, per distribuirlo appunto in 50 mila appartamenti, in soostituzione dei combustibili foossili.

La centrale di ripompaggio serve per mantenere efficiente la rete di teleriscaldamento. La novità sta nel fatto che, unico caso in Italia, questa centrale è stata realizzata nel sottosuolo: esiste e funziona da due anni e mezzo, ma nessuno la vede. Per ragioni meramente tecniche, l'unico luogo in cui si poteva realizzare era l'area verde di via Cilea, all'angolo con via Mafalda di Savoia. «Il progetto - spiega Enrico Fedrighini, consigliere comunale dei Verdi (eletto con Milano Progressista) e prima assessore del Municipio 8 - prevedeva l’edificazione di una tradizionale centrale di pompaggio, con pesante impatto visivo, acustico, ambientale. Invece la centrale è stata poi realizzata nel sottosuolo, insonorizzata, invisibile. Con un parco sopra».

Il Municipio 8, insieme ai residenti, ha lavorato con i tecnici di A2A per trovare una soluzione nuova, prima in Italia, totalmente interrata, che Fedrighini definisce "modello Copenhagen": «Zero rumore, zero impatto, zero consumo di suolo, invarianza idraulica - sintetizza Fedrighini - le acque meteoriche penetrano dalla superficie e poi, lungo le pareti della centrale, raggiungono la falda». 

Nessuno, che non sapesse già dell'esistenza della centrale, ha potuto accorgersene, perché in superficie è stata realizzata un'area verde attrezzata e progettata con la partecipazione dei residenti. L'area verde è stata inaugurata sabato pomeriggio. «Un modello replicabile ovunque, d’ora in avanti», conclude il consigliere.

Foto - la centrale di pompaggio

centrale pompaggio teleriscaldamento cilea-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La centrale milanese "modello Copenhagen" che dà riscaldamento a 50 mila famiglie

MilanoToday è in caricamento