menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sierologico per gli insegnanti, pungidito per tutti i bimbi: così a Milano si torna a scuola

Approvato un ordine del giorno in comune: dettate le linee guida per il ritorno in aula

Insegnanti, educatori, personale, bimbi: tutti da controllare e tutti controllati. A Milano si accelera in vista del ritorno a scuola previsto per settembre dopo i tanti mesi di chiusura - "scattata" a fine febbraio - a causa dell'emergenza coronavirus. Dopo l'estate, infatti, gli studenti dovrebbero tornare a sedersi tra i banchi - situazione sanitaria permettendo - e dovrebbero ricominciare le lezioni in presenza abbandonando la didattica a distanza. 

Lunedì sera un nuovo passo è stato compiuto dal consiglio comunale che ha approvato un ordine del giorno a prima firma Diana De Marchi, consigliera del partito democratico e presidente commissione pari opportunità e diritti civili. Con 29 voti favorevoli, 1 astenuto e 5 non partecipanti, palazzo Marino ha detto sì ai "test sierologici gratuiti" dal mese di agosto "per educatrici, educatori, insegnanti e personale delle scuole" e "test pungidito volontari per i bambini e le bambine dai 3 ai 6 anni". Con il via libera, la giunta e il sindaco Beppe Sala si impegnano ora a "sostenere" le proposte presso il governo, la Regione e Ats a seconda delle rispettive competenze.

Scuola e covid, a Milano non c'è spazio

"I test sierologici sono molto importanti nella ricerca e nella valutazione epidemiologica della circolazione virale e quindi è una buona scelta per definire lo stato di diffusione del virus covid 19 in popolazioni omogenee da osservare in modo preventivo come quello degli operatori e delle operatrici della scuola di ogni ordine e grado, docenti e personale scolastico", ha sottolineato la stessa De Marchi. 

"La scuola ha portato con sé grandi sacrifici dell'impatto del covid 19 sulla scuola nell'anno in corso, ora dobbiamo garantire la sicurezza di tutte e tutti cercando le soluzioni migliori per ripartire lavorando sulle misure da adottare per bilanciare il diritto all'istruzione e il diritto alla salute - ha evidenziato la consigliera -. È indispensabile favorire tutto ciò che serve per un ritorno a scuola in sicurezza e per questo chiediamo uno screening a tappeto attraverso i test sierologici per chi frequenterà la scuola, per un senso di responsabilità verso la comunità scolastica. Riteniamo altresì utile rintracciare la presenza di anticorpi al covid 19 anche nelle bambine e nei bambini dai 3 ai 6 anni, quantomeno in via sperimentale, alla luce della difficoltà di fare agli stessi i  tamponi in modo adeguato. Questo screening - ha concluso la consigliera Pd - sarebbe importante per avere dati pediatrici su alcune fasce d'infanzia ad oggi pressoché inesistenti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento