menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tramezzino per pranzo, Milano Ristorazione "paga": 65mila euro di risarcimento ai bimbi

I soldi saranno devoluti alle scuole, che a loro volta li useranno per i piccoli alunni

Milano Ristorazione "paga", letteralmente, per il "caso tramezzini".

La società comunale che gestisce il servizio mensa nelle scuole milanesi verserà infatti 65mila euro agli istituti meneghini che li potranno spendere per acquistare libri o materiale scolastico per i bimbi. 

La cifra è una sorta di risarcimento per il caos del 12 e 13 novembre, quando - in concomitanza con un'assemblea sindacale - nelle mense erano stati serviti ai bambini soltanto due tramezzini e un budino

Quel pranzo era stato definito "inaccettabile" anche dal sindaco Beppe Sala, mentre Milano Ristorazione si era difesa dicendo di non aver avuto tempo a sufficienza per preparare un pranzo sostitutivo. 

"Ci incontreremo con Milano Ristorazione al più presto per approfondire e per chiarire che una situazione analoga non dovrà ripetersi più”, aveva detto l’assessore all’Educazione e Istruzione, Laura Galimberti.

E la stessa Galimberti, nel corso di una commissione a palazzo Marino, lunedì ha annunciato il risarcimento. Quei 65mila euro sono i soldi che l'azienda aveva speso per servire il tramezzino ai piccoli alunni. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona gialla: le faq aggiornate e le regole per capire cosa si può fare

Coronavirus

La Lombardia torna in zona arancione, la decisione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

  • Sport

    Il nuovo logo dell'Inter

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento