rotate-mobile
Attualità

Trenord, meno passeggeri per il covid: "Dall'inizio della pandemia sono la metà"

Lo ha detto l'amministratore delegato di Trenord Marco Piuri durante una visita alla nuova biglietteria in Stazione Centrale a Milano

È tempo dei primi bilanci post lockdown per Trenord. Sulle linee della società viaggiano giornalmente "tra i 400 e i 450mila passeggeri, circa la metà delle persone che portavamo prima della pandemia". Lo ha detto l'amministratore delegato Marco Piuri dell'azienda di trasporti che nella mattinata di mercoledì 23 settembre è intervenuto in Stazione Centrale per l'inaugurazione della nuova biglietteria.

Meno passeggeri ma i disagi non sono diminuiti: i pendolari devono fare i conti con alcune corse che non sono state ripristinate dopo la fine della "Fase1". Piuri, interpellato, ha fatto notare che "per fronteggiare il sovraffollamento e le esigenze del momento attuale sono state messi a disposizione del pubblico treni più lunghi e con un maggior numero di posti a bordo". Nelle prossime settimane, tuttavia, la situazione dovrebbe migliorare grazie all'entrata in servizio di altri 15 treni. 

Terzi: "Il sistema ha tenuto"

Secondo l'assessore ai trasporti della Lombardia Claudia Maria Terzi il sistema ha tenuto "seppur con qualche difficoltà di adattamento". Non solo, secondo l'esponente della Regione i sui treni ci sarebbero "alcune centinaia di migliaia di posti" per i passeggeri.

"È un servizio che va verificato quotidianamente e la ripresa dell'attività scolastica e delle università ci dirà molto sulla sua reale tenuta", ha concluso la Terzi.

La nuova biglietteria in Stazione Centrale

Il nuovo punto vendita, aperto giovedì 17 settembre, si trova al piano terra nella galleria commerciale. Lo spazio è attivo tutti i giorni dalle 6.30 alle ore 21. Presso il punto vendita i clienti possono rivolgersi agli operatori o utilizzare le distributrici self-service per acquistare i titoli di viaggio: biglietti e abbonamenti per il servizio ferroviario regionale – compresi quelli integrati dell’area STIBM e le proposte turistiche “Discovery Train” – nazionale e per i collegamenti transfrontalieri TILO. Gli operatori sono inoltre a disposizione dei viaggiatori per informazioni e assistenza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trenord, meno passeggeri per il covid: "Dall'inizio della pandemia sono la metà"

MilanoToday è in caricamento