I turisti amano Milano: boom di visitatori sotto la Madonnina, nel 2019 numeri da record

Il 2019 anno record per il numero di visitatori tra Milano e l'area urbana. Ecco tutti i dati

Foto Carlo Borlenghi

Nel 2019 quasi 11 milioni di turisti a Milano e nell’area urbana. Un numero record, che supera di 9,2 punti percentuali le presenze registrate nel 2018. Nei dodici mesi dello scorso anno, infatti, 10.861.071 visitatori hanno scelto Milano, la città metropolitana e la provincia di Monza e Brianza come mete per le loro vacanze, con un picco di presenze nei mesi di settembre - 1.028.013 - e ottobre, 1.078.623. 

La sola città di Milano nel 2019 ha sfiorato quota 7,5 milioni di visitatori - 7.463.654 -, il 9,4 per cento in più rispetto al 2018, quando in termini assoluti erano state 6,8 milioni le persone ad aver trascorso almeno una notte sotto la Madonnina. 

Trentuno-quarantacinquenne - 3,4 milioni -, viaggiatore singolo - 5,3 milioni -, il turista tipo ama fermarsi a Milano in autunno: ottobre, in particolare, sia nel 2019 sia nel 2018 in termini assoluti ha registrato il dato più alto con 736.802 e 745.449 presenze. Gli uomini - 6,2 milioni - prevalgono sulle donne, mentre il soggiorno dura solitamente non oltre i dieci giorni. Molto bene - fa sapere il comune nel suo 'report' - anche le festività natalizie, che fanno piazzare dicembre al terzo posto con oltre 690.112 arrivi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Siamo molto orgogliosi del lavoro che stiamo facendo per rendere la città ancora più attrattiva e accogliente”, commenta l'assessore al Turismo Roberta Guainer. “Non possiamo però rilassarci troppo, confortati dai buoni dati – continua l’assessore -. Milano ha trovato un ottimo equilibrio tra offerta culturale, di servizi e di business, che riesce a richiamare il turista classico, generalista, l'uomo d'affari e il visitatore interessato ad un particolare settore, come la moda, il cibo o il design. Sappiamo inoltre che chi si ferma brevemente in città, magari per lavoro, poi ritorna con la famiglia. Questo vuol dire che basta un'occhiata per rimanere affascinati. Bisogna continuare in questa direzione per affermare la città tra le mete internazionali più ambite”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: lockdown totale per Milano e la Lombardia? Fontana smentisce

  • Anche a Milano esplode la rabbia, rivolta anti Dpcm: molotov, bombe e assalto alla regione

  • Mara Maionchi ricoverata per coronavirus a Milano

  • Follia a Il Centro di Arese, fratelli aggrediscono i carabinieri: "Infame, adesso ti taglio la gola"

  • Lombardia, nuova ordinanza: confermato il coprifuoco, recepite le regole del Dpcm

  • Bollettino coronavirus: 5mila contagi in Lombardia, boom di ricoveri. Ecco la situazione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento