menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il giardinetto vandalizzato (foto Facebook/Maran)

Il giardinetto vandalizzato (foto Facebook/Maran)

Giardinetto per bimbi appena rifatto, devastato dai vandali: decine di migliaia di euro di danni

A denunciarlo l'assessore a mobilità e lavori pubblici, Pierfrancesco Maran, che promette la prosecuzione dei lavori

Un giardinetto per bambini in periferia appena rifatto e subito vandalizzato ancor prima di poter essere inaugurato. È successo nel quartiere Prealpi-Mac Mahon, in via Ardissone. A denunciarlo con un lungo post Facebook l'assessore a mobilità e lavori pubblici, Pierfrancesco Maran.

"In Via Ardissone c’è un giardinetto bruttino - racconta Maran - vicino a caseggiati popolari di proprietà Aler (Regione) alquanto fatiscenti. Ci sono a meno di 100 metri due scuole materne e due primarie. Quindi (...) ci siamo detti: investiamo lì, rendiamolo bello, dimostriamo che si può fare una cosa di alta qualità anche in questo luogo, che attende da tempo la ristrutturazione dei sei palazzoni Aler promessa da Regione".

Vandali in azione nel cantiere

Ma il piano di creare qualcosa di positivo soprattutto per i più giovani abitanti del quartiere periferico non è andato per il meglio. "Durante l'estate - prosegue l'assessore - alcuni sconosciuti sono entrati nel cantiere e hanno usato le panchine per devastare la pavimentazione appena gettata compromettendola irreparabilmente".

Per l'intervento nel parco erano stati stanziati 80mila euro, destinati a recintare il giardino, a creare una pavimentazione drenante con gomma anti caduta, a rifare i vialetti e collocare diversi giochi (doppia altalena, gioco a dondolo, molla). Purtroppo però i lavori si sono fermati per l'azione dei vandali, che hanno danneggiato irreversibilmente il 'pavimento' del parco giochi, arrecando un danno economico di alcune decine di migliaia di euro.

"Da un lato devo dire che c’è frustrazione - annota Maran con amarezza - ma come? Facciamo una cosa bella per un quartiere e la reazione è questa? Dall’altro però siamo determinati: anche chi abita in quel quartiere deve avere delle cose belle e dobbiamo dimostrarci più forti dei vandali, di chi vuole male agli altri". Per questo nelle prossime settimane verrà ultimata la prima fase dei lavori e poi si passerà alla creazione di una cancellata.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Cos'è la "certificazione verde" per uscire dalla Lombardia e come si ottiene

Coronavirus

Vaccini covid, il 22 aprile partono le prenotazioni per i 60-64enni

Attualità

Netflix ha ambientato una serie tv a Milano

Ultime di Oggi
  • Cultura

    I teatri di Milano riaprono

  • Attualità

    25 aprile, presidio in piazza Castello: c'è il sì del prefetto

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Elezioni comunali 2021

    Il nostalgismo

  • Porta Nuova

    In piazza Gae Aulenti è comparso un enorme caprone di legno

  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento