menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Milano, rivoluzione in viale Zara: il 'vialone' diventa a una corsia per le auto (è polemica)

Lavori iniziati tra viale Nazario Sauro e Lagosta per recuperare parcheggi per i residenti

Lavori in corso in viale Zara a Milano. Nelle scorse ore è infatti partito il cantiere nella strada che collega il centro città con l'hinterland nord. Per decisione dell'amministrazione, al termine dei lavori - che dureranno circa tre settimane - il vialone centrale diventerà a una corsia per senso di marcia. 

L'altra corsia, infatti, sarà trasformata in parcheggi con strisce blu, mentre i posti auto nel controviale - 48 in tutto - saranno destinati alla sosta gialla per i residenti, che da tempo lamentavano l'assenza di parcheggi in zona. In più, stando a quanto reso noto dall'assessore alla mobilità, Marco Granelli, sarà posta una barriera parapedonale lungo i binari del tram per evitare che i cittadini che sostano attraversino pericolosamente.

Lo stesso Granelli ha voluto sottolineare che "continua così il recupero di posti residenti per gli abitanti del quartiere Isola. I nuovi stalli in viale Zara varranno per i diversi ambiti confinanti. Tre settimane di disagi durante i lavori, ma poi 48 posti sosta in più. Grazie ai cittadini - ha sottolineato - che ce lo hanno chiesto e ai tecnici comunali che lo hanno realizzato con il loro lavoro".

La rivoluzione, però, non sembra piacere tutti. Il rischio, infatti, è che una sola corsia per senso di marcia non basti e che il traffico ne risenta. “Dopo corso Venezia, corso Buenos Aires, viale Monza e via Melchiorre Gioia adesso anche viale Zara è destinata a diventare una trappola di traffico e smog", il duro commento che l'eurodeputato milanese di Fratelli d'Italia, Carlo Fidanza, ha affidato lunedì sera a una nota. "Il merito è ancora una volta della giunta Sala che, non contenta di aver disseminato la città di aree pedonali e piste ciclabili inutili, ha deciso di restringere questa importantissima arteria per recuperare qualche posto auto. I lavori partono oggi e una parte del viale sarà ridotta a una sola corsia per senso di marcia. Peccato che la penuria di parcheggi sia causata proprio dalle scellerate politiche ideologiche sulla mobilità del duo Sala-Granelli, che a pochi mesi dalla fine del suo mandato continua a stravolgere la mobilità di Milano, sperperando un mare di denaro pubblico”. 

Sulla stessa lunghezza d'onda il compagno di partito Andrea Mascaretti, capogruppo di Fdi a palazzo Marino. "Iniziano oggi le opere di restringimento di viale Zara da due a una corsia per senso di marcia. È l’ennesima opera destinata a creare ingorghi e realizzata dalla giunta Sala negli ultimi mesi prima di abbandonare Palazzo Marino - ha attaccato -. Sembra la politica della terra bruciata attuata dai Russi contro Napoleone: anziché avvelenare i pozzi e distruggere le derrate alimentari, la sinistra che guida Milano da ormai dieci anni, distrugge la viabilità cittadina e colpisce commercianti e artigiani. Infatti, l'economia milanese si basa sulla dinamicità e, se vuoi distruggere Milano, devi bloccarla. Detto, fatto. Lasceranno dietro di loro una città senza risorse, con le attività schiacciate dal peso delle tasse locali, dagli affitti comunali e dai divieti”, ha concluso. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Milano usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia torna in zona arancione, la decisione

Coronavirus

Che fine farà lo smart working a Milano dopo la pandemia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

  • Sport

    Il nuovo logo dell'Inter

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento