Martedì, 28 Settembre 2021
Attualità

Il Governo salva i voli tra Linate e il Regno Unito per un altro anno

In teoria, con la Brexit, lo stop sarebbe partito da fine ottobre 2021

Il Governo 'salva' l'aeroporto di Linate dall'interruzione del traffico di passeggeri e merci da e verso il Regno Unito. Lo fa con il decreto infrastrutture approvato giovedì 2 settembre in consiglio dei ministri. Grazie alle nuove disposizioni, i collegamenti rimarranno operativi fino almeno al 30 ottobre 2022: un anno in più rispetto al termine fissato dal decreto Delrio successivamente prorogato per salvaguardare la stagione turistica.

"La scelta odierna conferma l'attenzione del Ministero delle Infrastrutture per il Forlanini, che in questi anni ha rischiato addirittura la chiusura", commenta Alessandro Morelli, capogruppo della Lega a Palazzo Marino e vice ministro alle Infrastrutture: "E' uno scalo cruciale, anche in previsione del completamento della linea M4 del metrò, che collegherà proprio l'aeroporto di Linate con il centro della città e sarà strategica per le Olimpiadi Milano-Cortina del 2026".

Con il Regno Unito fuori dall'Unione Europea, in teoria i collegamenti avrebbero dovuto interrompersi. Lo prevede il decreto firmato anni fa dall'allora ministro delle Infrastrutture Graziano Del Rio, che aveva fissato l'operatività di Linate soltanto all'interno dell'Ue a partire dal 30 ottobre 2021. Il decreto Infrastrutture varato il 2 settembre rinvia invece di un anno il divieto di voli Linate-Regno Unito e viceversa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Governo salva i voli tra Linate e il Regno Unito per un altro anno

MilanoToday è in caricamento