menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cassina de Pecchi (Milano), 'accalappiata' la volpe che girava per la città

"Ora esperti veterinari si prenderanno cura di lei con l’obiettivo di riportarla nel suo habitat naturale", ha scritto la sindaca Elisa Balconi

È stata catturata la volpe che da giorni era stata vista girare per Cassina de' Pecchi, periferia est di Milano. L'animale verrà visitato da veterinari che, se necessario, la cureranno con l'obiettivo poi di liberarla nel suo ambiente naturale. Ad assicurarlo la sindaca della cittadina, Elisa Balconi.

"Grazie infinite agli agenti Oddone e Molinaro della Polizia Locale che sono riusciti a bloccare la volpe che gironzolava per la città e a metterla in sicurezza - scrive la prima cittadina su Facebook -. Ora esperti veterinari si prenderanno cura di lei con l’obiettivo di riportarla nel suo habitat naturale".

Giovedì mattina il canide è stato fermato con una corda e poi messo in gabbia per essere portato in canile, dove verrà visitato dai veterinari. Nei giorni scorsi l'animale era stato ripreso mentre 'passeggiava' su un marciapiedi. Gli agenti però non erano riusciti a trovarla una volta accorsi sul posto. La volpe era già stata avvistata nelle settimane precedenti in diverse zone della città.

A settembre sempre una volpe era stata soccorsa dai volontari di Enpa nelle campagne a ovest del capoluogo lombardo. Mentre la scorsa primavera un altro di questi animali era stato trovato nella cuccia di un cane a Vanzago. “In questo periodo gli animali selvatici, approfittando della relativa calma del territorio dovuta al confinamento sono più portati a esplorare il territorio, anche in prossimità dei luoghi urbani", aveva spiegato in quell'occasione Ermanno Giudici, presidente di Enpa Milano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate al 20 gennaio per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento