menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Milano, voucher per taxi per anziani, disabili e medici. E per le donne (ma solo di notte)

Il provvedimento per agevolare l'utilizzo del taxi da agosto a novembre. Ecco come richiedere i voucher e chi ne ha diritto

Voucher per corse scontate in taxi per persone con più di 70 anni, medici, infermieri e persone con disabilità. Il provvedimento è stato deciso dal Comune di Milano in modo da facilitare l'utilizzo dei taxi per queste categorie, comprese anche le donne ma solo di notte, tra le 21 e le 6. 

L'obiettivo è quello di evitare assembramenti sui mezzi pubblici dopo il lockdown da coronavirus, scoraggiando anche la circolazione di auto private. I voucher potranno essere utilizzati da agosto a novembre 2020, per un valore totale di 700 mila euro. Un altro obiettivo, non meno importante, del provvedimento è quello di rilanciare e sostenere questo servizio, particolarmente colpitoo dalla crisi determinata dall'emergenza covid.

Voucher per taxi: a chi spetta

I beneficiari dei voucher devono essere residenti a Miilano e rientrare in una delle categorie previste (anche cumulabili): medici e infermieri che lavorano negli ospedali cittadini (e all'Humanitas e San Raffaele), unicamente per il percorso casa-lavoro o viceversa; over 70; over 65 in situazione di fragilità (secondo la valutazione della direzione Politiche Sociali); disabili al 100%; donne (per gli spostamenti dalle 21 alle 6). 

Voucher per taxi: come usarlo. Si paga con carta

Il voucher corrisponde ad un contributo all'acquisto di una corsa in taxi fino ad un massimo di 10 euro con pagamento effettuato con carta di credito, carta di debito o prepataga intestata al soggetto che ne ha fatto richiesta, nel limite massimo di dieci corse complessive per le persone disabili con invalidità al 100% e per medici e infermieri.

Corrisponde invece al costo della corsa per gli over 65 e disabili al 100% in situazione di particolare fragilità. Per gli over 70 e per le donne in fascia notturna il contributo è di 10 euro oper ciascuna corsa (sempre pagata con carta) con un limite massimo di otto corse nel periodo di validità.

Voucher per taxi: come richiederlo

Il voucher viene erogato in modalità elettronica a tutti soggetti che ne faranno richiesta purché attestino mediante la compilazione di un form on line, che sarà disponibile sul portale del Comune, il possesso dei requisiti necessari. I voucher saranno rilasciati in base all’ordine cronologico di richiesta e fino ad esaurimento dei fondi disponibili. Il contributo a copertura del voucher verrà poi erogato direttamente ai tassisti a seguito di rendicontazione della corsa effettuata. Le richieste verranno accolte in base all’ordine cronologico di presentazione delle domande e fino ad esaurimento dei fondi disponibili.

"Vogliamo venire in aiuto a particolari categorie di persone - dichiara Marco Granelli, assessore alla mobilità -, che abbiano bisogno di spostarsi in modo agevole. Oggi dobbiamo potenziare tutte le modalità di trasporto alternative alle automobili private che occupano molto spazio e spesso sono inquinanti, per contrastare la congestione da traffico privato e venire incontro alle difficoltà che hanno oggi i taxi in una città che ha minore afflusso di turisti. Per questo abbiamo messo a disposizione questo contributo grazie anche alla decisione del Consiglio comunale di destinare una parte del Fondo di Mutuo Soccorso proprio a questo scopo". 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Milano usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Come sarà il nuovo piazzale Loreto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Cannabis (light) gratis con Isee fino a 40.000 euro

  • Sport

    Tanto col calcio vale tutto

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento