Milano, Zanardi si avvicina a casa. Trasferito dal San Raffaele: "Sue condizioni stabili"

Il campione paralimpico, ricoverato da luglio a Milano, è stato trasferito a Padova

Un altro passo verso casa. Alex Zanardi, il campione paralimpico rimasto vittima lo scorso 19 giugno di un grave incidente durante una gara di handbike in Toscana, è stato trasferito sabato mattina dal San Raffale di Milano all'ospedale di Padova. "Il paziente ha raggiunto una condizione fisica e neurologica di generale stabilità che ha consentito il trasferimento ad altra struttura ospedaliera dotata di tutte le specialità cliniche necessarie e il conseguente avvicinamento al domicilio familiare", si legge in una nota della struttura meneghina. 

L'ex pilota di Formula 1 era arrivato al San Raffaele il 24 luglio scorso dopo un primo ricovero proprio in Toscana e un passaggio da una casa di cura lombarda, dove però le sue condizioni si era improvvisamente aggravate. Al momento dell'ingresso nell'ospedale milanese era "in condizioni di grave instabilità neurologica e sistemica - ricorda la nota - e ha affrontato dapprima un periodo di rianimazione intensiva, quindi un percorso chirurgico, in primo luogo per risolvere le complicanze tardive dovute al trauma primitivo e in seguito per la ricostruzione facciale e cranica". 

"Negli ultimi due mesi, ha potuto intraprendere anche un percorso di riabilitazione fisica e cognitiva", sottlineano i medici, che augurano "Ad Alex e alla sua famiglia un futuro di progressivo miglioramento clinico".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona gialla': cosa cambia

  • Vitamina D, che cosa mangiare per farne il pieno

  • Milano, Metropolitana M4: ecco le prime immagini della fermata dell'aeroporto Linate

  • Milano, festa al parchetto con gli amici: mix di alcol e droga, ragazzina 16enne in coma

  • Pasta al glifosato: ecco i marchi che la contengono (e quelli da non dare ai bimbi)

  • Covid, Milano si sveglia in zona arancione: riaprono i negozi. Galli: "Scelta politica"

Torna su
MilanoToday è in caricamento