Domenica, 17 Ottobre 2021
Attualità Porta Ticinese / Via Ascanio Sforza

Da oggi parte la nuova Ztl di Milano. Giorni, divieti, orari, chi può passare: tutte le regole

Al via da stasera la Ztl sui Navigli. Tutte le regole

Auto al bando. Da oggi, mercoledì 1 settembre, entra in funzione la nuova zona a traffico limitato istituita dal comune di Milano in via Ascanio Sforza, in zona Navigli. Il 24 agosto scorso palazzo Marino aveva dato il via alle operazioni necessarie per l'attivazione della Ztl con il tracciamento della segnaletica orizzontale e la posa della segnaletica verticale. 

L'intervento si è concluso nelle scorse ore, anche se i cartelli sono rimasti coperti fino all'avvio ufficiale della Ztl. E da oggi si parte. 

Ztl Navigli, le vie e gli orari

La Ztl, ha fatto sapere il comune in una nota, riguarderà le seguenti strade: "Ascanio Sforza dall’intersezione con via Scoglio di Quarto all’intersezione con via Conchetta, Scoglio di Quarto dall’intersezione con l’accesso al parcheggio interrato di corso Manusardi, esclusa, a via Ascanio Sforza, Fratelli Bettinelli, Lagrange, Pavia nel tratto tra Ascanio Sforza e primo varco utile per l’inversione, per un’estensione di circa 20 metri".  

La Ztl sarà attiva in settimana - dal lunedì al giovedì - dalle 19 alle 6 della mattina successiva, mentre nel weekend resterà sempre accesa, dalle 19 del venerdì alle 6 del lunedì senza sosta. 

La nuova zona a traffico limitato - ha spiegato ancora palazzo Marino - "prevede l’istituzione del limite di velocità a 15 km/h nelle seguenti strade: in via Scoglio di Quarto, mantenendo il senso unico in direzione Ascanio Sforza; in via Bettinelli e via Lagrange, la prima mantenendo il doppio senso di marcia, la seconda mantenendo l’attuale senso unico direzione corso S. Gottardo, in entrambe rimarrà la possibilità di parcheggiare per i residenti; in via Pavia, nel breve tratto compreso tra via Ascanio Sforza e il primo torna indietro, a doppio senso di marcia". 

Chi può passare

Previste, chiaramente, delle eccezioni alla Ztl. "In deroga al provvedimento - ha evidenziato il comune - sono consentiti il transito e la sosta ai residenti e ai domiciliati; ai velocipedi, ai mezzi di soccorso, di emergenza e di polizia; ai veicoli di supporto a manifestazioni, a eventi e a servizi essenziali, previa autorizzazione del competente Comando di zona della Polizia Locale; ai veicoli adibiti alla pulizia e alla manutenzione stradale, per il tempo strettamente necessario allo svolgimento delle operazioni; ai taxi e ai veicoli adibiti a servizio di noleggio con conducente non superiori ai nove posti, incluso il conducente, diretti all’interno della Ztl, limitatamente alle operazioni di carico e scarico passeggeri". 

In più "è consentito il solo transito ai possessori di box o posto auto situato all’interno delle aree private il cui accesso avviene dalle vie comprese nella Ztl". 

Ztl senza telecamere (per ora)

Per il momento, ma solo per il momento, non ci saranno ancora occhi elettronici a presidiare la nuova Ztl. "La posa e l’accensione delle due telecamere - una in via Scoglio di Quarto, all’incrocio con Corso Manusardi, l’altra in via Pavia, all’altezza dell'ultimo torna indietro prima dell’incrocio con via Ascanio Sforza - avverranno entro la fine dell’anno, al termine dei necessari adempimenti tecnici", hanno annunciato da palazzo Marino. 

Già da oggi, però, i trasgressori rischiano le multe in caso di controlli di una pattuglia della polizia Locale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da oggi parte la nuova Ztl di Milano. Giorni, divieti, orari, chi può passare: tutte le regole

MilanoToday è in caricamento