Come tornare in forma dopo la gravidanza

I consigli per perdere peso dopo il parto

La gravidanza è uno dei periodi più importanti di una donna: 9 mesi di grande cambiamento, in cui la futura mamma prova numerose emozioni diverse, a tratti anche contrastanti. Un aspetto che preoccupa tante donne è quello relativo alla forma fisica: spesso infatti, dopo il parto, il desiderio comune è quello di rimettersi in forma il più velocemente possibile. Ovviamente questo obiettivo non è solo importante, ma anche realistico; basta seguire acluni accogrimenti pratici per avere risultati duraturi nel tempo.

Scopriamo insieme alcuni consigli utili in questo articolo.

Il corpo durante il parto

Generalmente, dopo il parto si perdono naturalmente tra i 6 e gli 8 chili. Il ritorno degli ormoni ai valori normali aiuta già a ritrovare gradualmente la forma e anche le energie perse. Seguire un'alimentazione corretta e bilanciata non è importante solo dopo il parto, ma anche durante: se, infatti, durante la gravidanza la donna ha accumulato molti chili, potrebbe essere dunque consigliabile una dieta alimentare personalizzata - preparata da un valido nutrizionista - che la aiuti a perdere peso senza prevedere una drastica riduzione dell’apporto calorico.

Come dimagrire dopo il parto

Per prima cosa è fondamentale ricordare che ogni corpo reagisce in modo diverso: alcune donne, infatti, smaltiscono velocemente e altre meno. Può infatti succedere che la tiroide subisca uno stress ormonale durante la gravidanza e questo può spiegare la difficoltà a perdere peso, così come se si è partorito sotto i 40 anni ci saranno più probabilità di rimettersi in forma velocemente.

Che dieta seguire?

Il primo consiglio per dimagrire dopo il parto è sicuramente quello di evitare diete troppo restrittive e ipocaloriche, seguendo invece una dieta sana e bilanciata, che ci garantisca il giusto apporto sia di calorie che di nutrienti.

Oltre a dimagrire, ricordiamo che le neomamme hanno bisogno di ritrovare le forze perse, rimanere in salute e soprattutto accumulare sempre nuove energie. Per nutrire il piccolo, per esempio, è fondamentale che in primis lo facciamo anche noi stesse, portando a tavola pesce, carne, formaggi magri e il parmigiano, che svolge un ruolo nutrizionale essenziale. Non vanno dimenticati poi i carboidrati complessi, come i cereali, in quantità controllate, così come frutta e verdura in abbondanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zona arancione: le faq aggiornate al 20 gennaio per capire cosa si può fare

  • Milano, Lombardia zona rossa: faq aggiornate al 20 gennaio per capire bene cosa si può fare

  • La Lombardia torna in zona arancione: i dati inviati dalla Regione all'Iss erano sbagliati

  • Milano, banditi pistola in pugno gli rapinano il Rolex: lui li insegue e li butta giù dallo scooter

  • Incidente frontale tra 2 auto: 30enne in rosso e 24enne morto (era il suo compleanno)

  • Non vede la sua famiglia da mesi, ragazza cerca di uccidersi a 28 anni

Torna su
MilanoToday è in caricamento