Ogni quanto bisogna pesarsi?

Tutti i consigli per capire quando è giusto, e con quale frequenza, pesarsi

"Mi peso o non mi peso?" è la domanda che ci poniamo ogni matina. Se il peso, infatti, è il risultato dei nostri comportamenti alimentari, la perdita di peso si misura su settimane/mesi e non su giorni. In più, il peso è un indicatore incompleto se preso da solo, e monitorare costantemente il nostro peso corporeo può generare stress ed ansia, oltre che essere avvilente.

Scopriamo in questo articolo l'approccio corretto da avere nei confronti della nostra bilancia.

Le verdure che aiutano a dimagrire

No a diete drastiche

Come consigliano i dietologi del centro medico Unisalus di Milano, bisogna prestare attenzione a non creare un deficit di energia che entra, quindi ridurre l’introito calorico, attraverso diete molto drastiche, come diete “fai da te” o diete squilibrate; l'effetto è spesso controproducente e può essere dannoso. Questi regimi alimentati, oltre a non poter essere protratti per lungo tempo in quanto sfidano la fisiologia umana, possono instaurare errati comportamenti con il cibo, causando così ulteriori problematiche.

All’interno di un piano dietetico con lo scopo dimagrante, devono essere sempre compresi tutti i macronutrienti. Inoltre, è importantissimo fare educazione alimentare per rendere il soggetto autonomo nelle scelte e per protrarre i benefici della dieta a lungo termine: il termine dieta, infatti, significa stile di vita. Fare una dieta non deve essere un'azione fine a se stessa solamente per perdere i kg di troppo, ma deve diventare una corretta abitudine alimentare.

Quando è importante monitorare il peso corporeo?

Ovviamente esistono casi patologici, come patologie renali, scompensi cardiaci, disturbi del comportamento alimentare, patologie tumorali, diabete, in cui è importante monitorare il peso corporeo più frequentemente. Nel resto dei casi, invece, ogni quanto è importante monitorare il peso? "Se la prima cosa che fate quando scendete dal letto è salire sulla bilancia, trovate una nuova abitudine" commenta la dietista Dott.ssa Gaia Gagliardi.

Più che perdere peso, infatti, è importante valutare i progressi fatti nel migliorare la propria alimentazione, che di conseguenza portano nel tempo anche ad una riduzione del peso, ma in questo caso, se fatti propri, sono duraturi. In questo modo si eviterebbe anche il classico effetto yo-yo delle diete.

I fattori che influenzano il peso

Sono molteplici i fattori che influenzano il peso corporeo, tra cui la massa ossea, gli organi interni, il sangue. Questi tre fattori sono più o meno costanti nel tempo, e ad essi vanno aggiunti la massa muscolare, l'acqua e liquidi, la minzione ed evacuazione, la massa grassa, l'attività fisica e ovviamente i pasti.

Tradotto: non bisogna stupirsi, quindi, se c’è differenza di 1kg tra il mattino e la sera. Anche semplicemente bevendo due bicchieri di acqua andremo a modificare il nostro peso.

Come capire se si è normopeso

Per capire se siamo normopeso, sovrappeso o obesi, ci possiamo rifare all’indice di massa corporea, o BMI, che è un indice statistico, non esaustivo, in quanto non tiene conto della composizione corporea, che correlando peso e altezza, permette di classificare il nostro peso. Il BMI è il valore numerico ottenuto dal rapporto del peso espresso in Kg e l’altezza espressa in m al quadrato.

Di seguito i parametri a cui attenersi:

Sottopeso: <18,5
Normalità: 18,5-24,9
Sovrappeso: 25-29,9
Obesità primo grado: 30-34,9
Obesità secondo grado: 35-39,9
Obesità grave >40
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • "Ve matamos a todos", poi calci e pugni: il folle assalto della 'gang', 5 poliziotti feriti in metro

  • Lombardia verso la zona arancione: ma non c'è nulla da esultare. I numeri

  • Violenza sessuale a Milano, ragazza stuprata dal cugino del padre: "Se parli ti taglio la testa"

  • Luci, decorazioni e un 'bosco incantato': in centro a Milano arriva il mega store del Natale

Torna su
MilanoToday è in caricamento