Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cura della persona

Shatush, tutto quello che c'è da sapere

Dalla sua origine alla messa in posa, tutte le informazioni sulla tecnica di colore più richiesta

E' da qualche anno che si parla ormai di shatush, una tecnica di schiaritura dei capelli che ha fatto da apripista a tutte le altre, dal balayage alle più nuove e recenti tendenze colore.

Lo shatush

Lo shatush capelli ha vissuto un vero e proprio boom qualche anno fa, per essere poi affiancato da altre tecniche per la schiaritura. Resta, però, amatissimo da molte donne, grazie alle varianti che si adattno ai gusti di ognuna di noi. C’è lo shatush biondo e biondissimo per i capelli chiari, ma anche lo shatush castano e quello per capelli scuri. Ci si può sbizzarrire con lo shatush rosso, ma anche – se si amano le chiome colorate – con lo shatush grigio e blu.

Scopriamo ora nel dettaglio di che cosa si tratta.

L'origine del termine

Con questo termine, di origine persiana, ci si riferisce al “piacere del re”. Secondo la tradizione, questo termine si riferisce a una stola in pelo di antilope tibetana molto difficile da lavorare e molto preziosa.

Allo stesso modo, i capelli shatush sono piuttosto complessi da realizzare e da “lavorare”. Questa tecnica è nata come alternativa più naturale alle classiche meches. Negli Stati Uniti si è iniziato a parlarne già negli anni ’60, ma è negli anni ’00 che lo shatush è diventato famoso in tutto il mondo. L’hairstylist Aldo Coppola ha avuto un ruolo fondamentale: il suo shatush è nato nel 2001 e, da allora, le star di Hollywood sono impazzite per questi capelli effetto sfumato trasformandoli in una vera e propria tendenza.

Come fare lo shatush

Ma come si fa lo shatush? I capelli sono sfumati e schiariti solo sulle punte e sulle lunghezze, mentre le radici non vengono toccate ma lasciate al naturale. Per raggiungere questo risultato occorre quindi dividere la chioma in sezioni e il decolorante si applica su ciocche cotonate, sfumandolo in modo da applicarne in quantità maggiori proprio alle estremità dei capelli. Grazie alla cotonatura si ottengono riflessi irregolari e naturali, come se la schiaritura fosse opera di un lungo bagno di sole. La durata del trattamento è di circa 30 minuti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Shatush, tutto quello che c'è da sapere

MilanoToday è in caricamento