Il bike sharing arriva al Pio Albergo

L’Azienda mette a disposizione dei dipendenti le biciclette condivise targate Trivulzio

Bike sharing

L’ASP IMMeS e Pio Albergo Trivulzio ha inaugurato un nuovo servizio dedicato ai suoi 1.500 dipendenti: il bike sharing. Il progetto della bici condivisa, realizzato dal Servizio Welfare e Conciliazione dell’Azienda, ha messo a disposizione un parco bici di 8 elementi per i dipendenti delle tre sedi, due a Milano, Pio Albergo Trivulzio e RSA Principessa Jolanda, e una a Merate, all’Istituto G. e C Frisia.

All’inaugurazione ha partecipato l’Assessore alle Politiche sociali, abitative e disabilità di Regione Lombardia, che ha portato il suo incoraggiamento ai lavoratori dell’Istituto: “Sono molto lieto di essere presente all’inaugurazione di questo servizio di mobilità sostenibile - ha dichiarato l’Assessore -, che si va ad aggiungere ad altre importanti iniziative già rivolte ai dipendenti del Pio Albergo Trivulzio per la promozione di un corretto stile di vita orientato alla salute e al benessere psicofisico anche dei lavoratori”. In rappresentanza di ATS Città Metropolitana di Milano è intervenuta Jessica Sciuto, referente del programma Luoghi di lavoro che Promuovono Salute – Rete WHP Lombardia. Le modalità di utilizzo delle biciclette in condivisione saranno diverse. La più classica, per il tragitto casa-lavoro-casa, per accorciare i tempi di percorrenza con la macchina e i mezzi pubblici. Fattorini, autisti e tutti i dipendenti che hanno bisogno di uscire dalla sede di lavoro per ragioni di servizio, potranno prendere in prestito la due ruote. E ancora per fare esercizio fisico: non solo al termine del turno, ma anche in pausa pranzo. L’iniziativa si inserisce all’interno del ricco programma di attività dedicate al benessere aziendale che il Trivulzio dedica da più di due anni ai suoi dipendenti, ed è compresa nel piano WHP Workplace Health Promotion, che ha come obiettivo la sensibilizzazione e l’incoraggiamento delle aziende nel promuovere un corretto stile di vita anche sul luogo di lavoro.

“Abbiamo a cuore il benessere dei nostri lavoratori, distribuiti tra Milano e Merate, e con il nostro Servizio Welfare e Conciliazione non poniamo limiti alla fantasia per realizzare progetti al passo con i tempi, che siano in grado di realizzare un vero equilibrio tra la vita e il lavoro - ha dichiarato Giuseppe Calicchio, Direttore Generale ASP IMMeS e Pio Albergo Trivulzio -. Una mobilità “verde” fa bene alla Città e alla salute, e per il Trivulzio la salute è un tema prioritario, sia per i pazienti sia per i dipendenti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quando si azzerano i contagi a Milano e in Lombardia: le prime previsioni

  • Milano, si tuffa nel Naviglio asciutto per scappare dalla polizia e si rompe una gamba

  • Coronavirus, il contagio non si ferma: Milano sfonda quota 3mila, in Lombardia +2.400 casi

  • Coronavirus, quando finisce quarantena? "Le misure saranno allungate oltre 3 aprile"

  • Coronavirus: contagi in calo in Lombardia, ma 458 morti in un giorno. A Milano 3.560 positivi

  • Coronavirus, morto barista milanese di 34 anni: lascia un bimbo di 1 anno

Torna su
MilanoToday è in caricamento