rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
A Teatro con Giada

Opinioni

A Teatro con Giada

A cura di Giada Giaquinta

Improve your English with Robbie the robot!

La compagnia Arcadia sarà in scena al Teatro San Carlo dal 19 al 23 aprile con un'altra rappresentazione in lingua inglese destinata ad un pubblico di studenti e famiglie.

L'esclusività e l'originalità della compagnia, che ogni stagione per tre mesi presenta i suoi spettacoli a Milano presso il Teatro San Carlo e il Teatro La Creta, è di proporre testi scritti appositamente per il giovane pubblico italiano, cercando di avvicinarsi alle sue esigenze pur rispettando i canoni teatrali nella loro più pura tradizione.
La trama di questo spettacolo, in replica serale il 22 aprile alle ore 21, narra le vicende di Robbie, un robot che vive a “Rainbow Town” dove ogni cosa è vivacemente colorata, che però sentendosi fuori posto perché la sua corazza non ha un vero colore e riflette solamente i colori degli altri abitanti, utilizzando il computer del proprio inventore, scopre un posto molto lontano, ”Robot Town” mondo d’argento e trasparenza pieno di altri robot e decide di andarci…

Inizialmente, una volta arrivato a “Robot Town”, Robbie è contento: ognuno appare, si muove e parla come lui. Conosce altri robot che sono alti, eleganti e molto belli, ma dopo un po’ comincia a sentirsi infelice. Gli altri robot non sono amichevoli e calorosi; nessuno vuole parlare con un piccolo robot fatto in casa come Robbie, mentre i suoi amici di “Rainbow Town” erano tutti divertenti e… colorati: come ad esempio Mrs Red che è allegra e rumorosa, Doctor Blue che è luminoso e calmo, i gemelli Yellow sono sempre felici, e via di seguito. Ragione per cui, decide di tornare a casa, dove ad accoglierlo troverà l’inventore, preoccupato della sua assenza e contentissimo di rivedere Robbie,come tutti i suoi amici accorsi per celebrare il suo ritorno.
La storia, scritta in un inglese semplice, è supportata da proiezioni su uno schermo che illustrano e indicano le parole pronunciate dai personaggi cosicché ogni ragazzo, anche chi non ha padronanza della lingua inglese,  possa seguire la vicenda e divertirsi senza sentirsi escluso.
La componente comunicativa non è affidata solamente al testo, difatti musica e danza, elementi centrali allo spettacolo, sono supportati dal largo utilizzo della mimica e gags, aventi un forte impatto visivo.
Ma dietro il carattere di intrattenimento, si cela uno scopo pedagogico consistente nel trasferimento dei sentimenti umani nei personaggi, cosa che ha precedenti ad esempio nel piccolo brutto anatroccolo, in Dumbo, esprimendo in questo modo la metafora del percorso di crescita di ciascun individuo e le problematiche relative alla diversità e alle difficoltà di integrazione; per trasmettere il concetto che tutte le persone hanno un valore a prescindere dal loro aspetto fisico e da qualsiasi altra diversità.
 
Si parla di

Improve your English with Robbie the robot!

MilanoToday è in caricamento