A Teatro con Giada

Opinioni

A Teatro con Giada

A cura di Giada Giaquinta

Un, due, tre passi - di danza- nel...passato

Il 1° Maggio la compagnia Balafori e Auser saranno in scena con una performance itinerante in una location fuori dal comune

I giardini di Villa Giannetti di Saronno si trasformeranno in un palco all'aperto nell'ambito della manifestazione "Associazioni in piazza, Saronno una volta", organizzata dall’Ufficio Cultura per promuovere l’incontro dei gruppi, delle associazioni, delle scuole e dei servizi socio-educativi con i Cittadini, favorendo la crescita sociale e culturale della città.
Un'occasione perfetta per l'esibizione della compagnia  Balafori, perché coerente con l'intento degli artisti che ne fanno parte: la creazione di spettacoli che concorrano alla sensibilizzazione del pubblico a questa forma d’arte attraverso performances che si svolgono prevalentemente in luoghi non usuali per lo spettacolo quali: Ville antiche nei Comuni, Biblioteche, Loft, case di ringhiera con corte interna e ristoranti.
La performance consisterà in un percorso a tappe di teatro-danza in cui i protagonisti esprimeranno, ispirandosi ai racconti di vita degli "allievi anziani" del gruppo Auser, i ricordi ricchi di poesia di una vita fatta di cose e rapporti semplici.
La compagnia BALAFORI è una compagnia di teatro e danza formatasi nel 2001 a Parigi, luogo in cui partecipa a numerosi festival e rassegne. Successivamente, nel 2008 si trasferisce in Italia. Gli artisti che ne fanno parte provengono da esperienze, orizzonti e paesi diversi Francia, Italia, Germania che insieme collaborano con la volontà di trovare una “zona d’incontro” tra diverse forme d’espressione quali la danza, il teatro e, a secondo delle esigenze della creazione, la poesia, la pittura e la musica. La compagnia, nata da un'idea di Alessandra Costa, ha creato gli ultimi spettacoli scegliendo come modo d’espressione il “teatro-danza” alla base del quale c’è una ricerca sull’integrazione del movimento e della parola e sulla teatralizzazione del movimento. Si racconta una storia ,un’emozione ed il corpo diventa lo strumento necessario per comunicare il testo.

“ Incontrare è trovare, catturare, rubare ma non esistono metodi per trovare se non una lunga preparazione”

Gilles Deleuze

Si parla di

Un, due, tre passi - di danza- nel...passato

MilanoToday è in caricamento