Mercoledì, 23 Giugno 2021
MilanoToday

Opinioni

MilanoToday

Redazione MilanoToday

INTER ALL'ESAME GENOA

Per la 27esima giornata i nerazzurri affronteranno domani sera a S.Siro il Genoa di Mister Gasperini che arriva alla sfida dopo la brutta sconfitta per 4 a 3 contro il Bologna.


INTER In casa Inter vigilia di tranquillità, attendendo il risultato di Roma-Milan di questa sera che potrebbe favorire i ragazzi in caso di ics; i nazionali sono tornati senza infortuni e dopo buone prestazioni condite anche da gol per alcuni (vedi Muntari e Arnautovic); anche questo week-end non ci sarà la consueta conferenza stampa pre-partita di Mourinho causa squalifica e in panchina si siederà ancora Mister Baresi.
L'unico dubbio di formazione riguarda la possibilità di schierare il tridente al posto del consueto 4-3-1-2; se confermata quest'ipotesi Balotelli prenderà il posto di un centrocampista (Motta o Muntari) e affiancherà Eto'o e l'inamovibile Milito.
Capitolo SuperMario: rinnovo in vista per Balotelli che grazie alle ottime prestazioni ed al netto miglioramento dell'atteggiamento in campo (adesso non ci si meraviglia più a vedere l'attaccante inseguire i portatori di palla e aiutare in difesa) otterrà un aumento pari al doppio del suo attuale ingaggio, arrivando a guadagnare 2,5 milioni di euro più premi e bonus facilmente raggiungibili legati a presenze e gol.

GENOA Il Genoa arriva a Milano dopo la pesante debàcle di domenica scorsa e consapevole del risultato dell'andata quando subì 5 gol in casa proprio dalla capolista.
Le buone notizie arrivano dai recuperi di Amelia in porta e Palladino, ma difficilmente Dainelli sarà della partita così come Kharja che non è stato nemmeno convocato.
In conferenza sono arrivate bellissime parole nei confronti del Principe Milito da parte di Gasperini che l'ha definito "il giocatore più forte che abbia mai allenato"; da parte di Papastathopoulos eleggendolo, se mai ce ne fosse stato bisogno, il pericolo numero uno dell'Inter e il giocatore a cui dovranno fare più attenzione in difesa.
Infine il presidente Preziosi in un'intervista al Corriere dello Sport ha dichiarato "Ragionando con il cuore uno come Milito non l'avrei mai venduto. Le sue lacrime dopo lo striscione nella sua ultima partita con noi ("Meglio perderti che non averti mai trovato") è per me il suo ricordo più bello. Ci ha dato tante gioie. Vincerà la classifica cannonieri e poi tornerà a Genova: il pubblico lo ama troppo"

PROBABILI FORMAZIONI
INTER (4-3-1-2) J.Cesar; Maicon, Lucio, Samuel, J.Zanetti; Muntari, Stankovic, Motta; Snejder; Eto'o, Milito
Panchina: Toldo, Cordoba, Materazzi, Quaresma, Mariga, Balotelli, Pandev

GENOA (3-4-3) Amelia; Bocchetti, Moretti, Papastathopoulos; Rossi, Milanetto, Zapater, Criscito; Palladino, Suazo, Mesto
Panchina: Scarpi, Tomovic, Fatic, Gucher, Jankovic, Palacio, Sculli

Si parla di
MilanoToday è in caricamento