Venerdì, 14 Maggio 2021
Milanodavedere

Lo splendore di una passeggiata nella "Milano by night"

Questo compito ci riempie di orgoglio: vedere i volti dei partecipanti che, alzando lo sguardo, assumo quella espressione che di solito si ha quando si ammira un maestoso fuoco pirotecnico. Quell'espressione che dice "… Ma quanto è bello!"

Piazza Duomo di notte (foto Panoramio)

Milano, lo abbiamo già scritto tante volte, sorprende sempre. Nel bene e nel male, sia chiaro.

Abbiamo altresì detto che nostro compito, nostro impegno e nostro piacere, non è segnalare le cose che non vanno: a questo ci pensano già gli organi “ufficiali” di informazione, aiutati da un nugolo di persone sempre pronte a dire cosa non va e quali sono le cose peggiori di Milano.

Non viviamo certamente con i paraocchi, ma siamo convinti che valga la pena, e anche tanto, parlare anche e soprattutto delle cose belle che ci sono, si vedono, si vivono in città, per cercare nel nostro piccolo, di dare una immagine diversa, più bella, positiva ed affascinate della città che ci ospita. Quanto qui sopra scritto è uno dei motivi che ci ha fatto pensare e realizzare Milano by night, una passeggiata in giro per la città in orario serale, dalle 21 alle 23 (grosso modo).

Abbiamo notato che la partecipazione è molto alta, evidentemente ai milanesi, e non solo, piace l’idea di girare con calma, senza fretta, senza traffico per le vie del centro a scoprire angoli, storie e curiosità che spesso non si conoscono.

Ovviamente la nostra speranza è che chi partecipa torni a casa contento, ma non potendo sostituirci ai partecipanti, qui esprimiamo il nostro pensiero, quello che ci nasce alla conclusione di ognuno di questi giri. E’ una sensazione di appagamento, non ve lo nascondiamo. Siamo felici, contenti, appagati appunto, di essere riusciti a sorprendervi.

Il merito non è nostro, sia ben chiaro: merito è della città, di Milano, che acconsente ad essere svelata, consciuta ed ammirata. Noi fungiamo solo da voci narranti, o se preferite da accompagnatori, nella ricerca di queste realtà nascoste. Ma questo compito ci riempie di orgoglio: vedere i volti dei partecipanti che, alzando lo sguardo, assumo quella espressione che di solito si ha quando si ammira un maestoso fuoco pirotecnico. Quell’espressione che dice “… Ma quanto è bello! Come ho fatto a non notarlo prima!”. Ecco questa espressione ci rende felici.

E speranzosi. Speranzosi che almeno uno dei partecipanti, la prossima volta che passerà da quelle parti, rialzi lo sguardo, ammirando non più uno “sconosciuto” ma un pezzo della città, della sua città.

E come abbiamo fatto noi, lo racconti al suo vicino, ad un suo amico. Così facendo saremo riusciti nel nostro intento: far conoscere Milano per quello che in realtà è: una grande, meravigliosa città d’arte. Una città che tutti coloro che arriveranno per Expo l’anno prossimo, potranno ammirare in tutto il suo splendore e al loro ritorno non diranno soltanto “bello il Duomo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo splendore di una passeggiata nella "Milano by night"

MilanoToday è in caricamento