rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021

Opinioni

MilanoToday

Redazione MilanoToday

Anna Wintour a piedi? Ma figuriamoci…

La moda vince sulla domenica a piedi: migliaia di deroghe per stilisti, modelle e starlet. Non sia mai che si rovinino le loro preziose scarpe firmate spostandosi nel Quadrilatero della Moda…E il sindaco? Beh la solita pessima figura

Oggi a Milano comincia la settimana della moda, evento irrilevante per i ¾ dei cittadini di questa città (esclusi da qualsiasi evento culturale collegato) e domenica invece avremmo dovuto andare tutti a piedi.

Dico “avremmo dovuto” perché, per non “paralizzare” il dorato e potente mondo della moda (peraltro quest’anno piegato ai desiderata della potente Anna Wintour), il Comune di Milano ha erogato una serie infinita di permessi speciali “necessari a tutti gli operatori, affinché la giornata riesca al meglio”. Domenica infatti sarebbe dovuto scattare il blocco totale del traffico in oltre 80 cittadine tra Milano e Torino.

L’evento era stato annunciato giusto la settimana scorsa in pompa magna qui a Milano proprio dal presidente dell’Anci Chiamparino (sindaco di Torino) e la nostra donna Letizia: “Facciamo qualcosa tutti insieme noi comuni, scavalcando le regioni che in materia di inquinamento non fanno abbastanza” era il succo del messaggio lanciato dai rappresentati locali.

I pass speciali saranno erogati per stilisti, modelle, fotografi, stampa, compratori, personaggi famosi e quant’altro. Una piccola vergogna targata Team Moratti. Perché? Perchè come al solito le cose in questo comune si fanno senza pensarci. Con la settimana della moda programmata da mesi, il nostro primo cittadino decide per la domenica a piedi proprio per il 28. Risultato? Deroghe su deroghe che renderanno la giornata a piedi inutile e una certa pessima figura con gli altri 79 comuni che invece si atterranno alla decisione di una settimana fa.

E poi tutti questa “bella gente” (espressione tanto cara ad Emilio Fede) non potrebbe prendere i taxi??? A loro non è vietata la circolazione domenica. Oppure, ancora meglio (ma questo Comune difficilmente ha idee intelligenti), pass per il BikeMi gratuito a tutti: ma vi immaginate che bella pubblicità per la nostra città vedere Naomi Campbell che per andare dall’atelier di Versace a quello di Armani inforca una bella bici pubblica?

Intanto...Buona città!
S.
Si parla di

Anna Wintour a piedi? Ma figuriamoci…

MilanoToday è in caricamento