rotate-mobile

Opinioni

MilanoToday

Redazione MilanoToday

Formigoni ineleggibile? Un miracolo…

Formigoni non avrebbe potuto fare più di due mandati da governatore. Lo dice una legge statale che dovrebbe regolare le elezioni regionali. La luce alla fine del tunnel: il dominio di Cl potrebbe finire in Lombardia. Potrebbe…

Le possibilità che Formigoni trionfi in Lombardia sono alte: con la Lega e il Pdl alle sue spalle il governatore uscente ha già in tasca oltre il 50% dei voti, senza contare la rete di potere che negli anni si è costruito e che ovviamente lo sostiene. Se dovesse vincere, Formigoni inizierebbe il suo quarto mandato consecutivo, praticamente un ventennio di Comunione e Liberazione per la Lombardia. (sigh)

Ma forse per il governatore (e per tutti noi) le cose potrebbero andare diversamente. Il Pd e i Radicali infatti hanno infatti deciso di depositare, anche se in momenti diversi, due esposti contro la sua candidatura a presidente della regione: per l’opposizione, secondo una legge statale  Formigoni non si potrebbe candidare per più di due volte consecutive alla poltrona di governatore. Lo stesso vale anche per Vasco Errani, candidato Pd per l’Emilia Romagna….ed è forse il motivo per cui il Pd ha aspettato così tanto prima di presentare il suo esposto.

La legge a cui si sono appellati il Pd e il partito di Emma Bonino è la 165 del 1994, che disciplina il comportamento che le regioni dovrebbero seguire per la stesura di una propria legge elettorale e prevede “l’immediata non eleggibilità, dopo il secondo mandato consecutivo”. La legge si presta a diverse interpretazioni e la questione non è ancora così chiara, ma un barlume di speranza ce lo lascia.

La rielezione di Formigoni significherebbe proseguire nel segno della politiche degli ultimi 10 anni: lotta all’inquinamento quasi inesistente, edilizia selvaggia, sanità sempre più privata e sempre più costosa per le casse pubbliche e significherebbe proseguire nel segno della rete di rapporti clientelari-affaristici messo su dalla cricca di Comunione e Liberazione, che il governatore lo sostiene e che da lui in cambio è ampiamente ricompensata.

La Lombardia al momento non ha una sua legge regionale in materia elettorale. Vuoi vedere che Formigoni e i suoi non ne hanno mai pensata una per poter continuare il loro dominio incontrastato sulla regione? Il dubbio viene…

Intanto…Buona città!
S.

PS: Anche oggi una bella suoneria di Formigoni

http://www.formigoni.it/cmsgridsig/Template.jsp?pg=suonerieDett&id=9
Si parla di

Formigoni ineleggibile? Un miracolo…

MilanoToday è in caricamento