rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021

Opinioni

MilanoToday

Redazione MilanoToday

Lombardi, a Milano la mafia esiste!

Secondo il Prefetto Lombardi "a Milano la mafia non esiste". Ecco un paio di cose che dovrebbe sapere prima di fare certe dichiarazioni

"A Milano la mafia non esiste”. Così ha detto il Prefetto Gian Valerio Lombardi alla commissione antimafia in trasferta in città non meno di due mesi fa. Sarebbe bello se l’emissario del Governo dicesse queste parole direttamente a Frediano Manzi.

Il signor Manzi è il presidente di “Sos Racket ed usura”, un’associazione che poco tempo fa a Niguarda ha smascherato il racket delle case popolari e da allora ha subito diverse minacce, fino a che domenica non gli hanno bruciato un furgone. Frediano ha gettato la spugna e annunciato la chiusura dell’associazione (e come biasimarlo), per i troppi rischi.

Lombardi dovrebbe ripetere queste parole anche davanti ai dipendenti della Lucchini-Artoni, attiva nella  movimentazione terra, a cui questa estate è stata tolta la certificazione antimafia, che ha messo a rischio il posto di lavoro di quasi 200 operai.

E’ bene ricordare che a Milano nel 2015 ci sarà l’Expo, evento che richiede la costruzione di diverse infrastrutture su tutto il territorio cittadino. Lo sappiamo tutti, tranne il Prefetto sembra, che l’edilizia e la movimentazione terra sono i settori dove l’ndrangheta e le altre mafie sono più presenti, oltre alle varie attività di spaccio.

I Barbaro-Papalia, per esempio, noti esponenti della ‘ndrangheta in trasferta, sono tra i più attivi sul territorio lombardo. Oltre agli interessi nella movimentazione terra, scoperti anche grazie all’operazione “Parco Sud”, il clan ha banche al loro servizio, un giro fiorente di spaccio di droga, per non parlare di interessi in diverse società legali. Secondo la Dia: “I Barbaro-Papalia sono perfettamente inseriti nel tessuto economico lombardo”. Ecco forse la Dia dovrebbe fare due chiacchere con il Prefetto.

Il Comune di Milano da talmente poco peso al problema delle mafie al nord che la Giunta ha cancellato la Commissione Antimafia in modo permanente. Sempre le solite belle idee Team Moratti eh! (stessa giunta che ha proposta la cittadinanza onoraria per Saviano, tanto per capirci).

Posso essere d’accordo con il prefetto sul fatto che, magari (e dico magari perché non ho la certezza assoluta che non avvenga), le mafie non esprimono il loro potere e la loro forza sul territorio come fanno al sud attraverso magari il pizzo oppure le sparatorie a volto scoperto per la strada. Arrivare però a dire che a Milano la mafia non esiste significa soltanto due cose: crederci veramente (e quindi essere profondamente stolti) oppure tentare di gettare acqua sul fuoco di un problema che invece diventa sempre più grande e che si nutre di indifferenza e di silenzio.

Sciascia diceva che il mondo si divide in “uomini,mezzi uomini ominicchi e quaqquaraqquà”, lascio a voi decidere a quale categoria appartiene il prefetto.

Buona città
S

http://www.milanotoday.it/cronaca/ndrangheta-9-societa-affiliate-ai-barbaro-papalia-sospese-nel-milanese.html

http://www.milanotoday.it/zona/corsico/corsico-rapina-alle-banche-5-arresti.html

http://www.milanotoday.it/cronaca/sgominato-gruppo-legato-all-ndrangheta-17-arresti-e-50-perquisizioni.html

http://www.milanotoday.it/cronaca/ndrangheta-a-milano-affari-coi-mutui-15-arresti.html

Si parla di

Lombardi, a Milano la mafia esiste!

MilanoToday è in caricamento