rotate-mobile
Shopping a Milano

Opinioni

Shopping a Milano

A cura di Giada Giaquinta

Regali di natale: di che filosofia sei?

Natale, manca poco, anzi pochissimo. E voi, siete per il regalo ad hoc il cui prezzo è proporzionato all'affetto che provate per il destinatario o per il "Qualsiasi cosa, tanto basta il pensiero"?

Sul Corriere della Sera è stata stilata una lista bon ton su come fare regali. Ce n'è per tutti i gusti: dai consigli per i regali a parenti, mogli, fidanzati e amanti! Voi come vi districate fra regali e regalini?

Tra i moralisti che lo definiscono da anni "eccessivamente commerciale" e a chi invece non aspetta che questo periodo per farsi regalare l'oggetto dei propri sogni o comunque per iniziare una "guerra all'ultimo regalo" tra amici e parenti, noi crediamo che la "verità stia nel mezzo" ovvero...crediamo nel buon senso. A quanto pare c'è la crisi, eppure fra le strade del centro è un pullululare di pacchetti e buste e anche nei negozi c'è la coda per entrare. Voi come vi comportate? Analizziamo alcune tipologia di consumatore natalizio :D.

Il tipo "Save time & money". Vi riconoscete in questo tipo se nonvenepuòfregardemeno del Natale e la considerate una gran perdita di tempo, ma costretti, uscite acquistando la prima cosa poco costosa o peggio, incartate uno degli oggeti che trovate in casa. (NB. Diffidate dagli amici che scartano i regali senza strappare la carta. :D).

Il tipo "Mani bucate". Purtroppo mi ci riconosco . Anche nei periodi più "bui", se ho da fare un regalo alle persone a cui voglio bene, compro oggetti che so gradirebbero molto e non bado a spese. Corredati ovviamente di un bel biglietto.

 Il tipo "Onesto ricattatore". Dotato di pessimo gusto ed egoismo, per andare sul sicuro compra qualcosa che anche se orrenda, è di marca o costosa. Così non potrete dire che non vi piace, ma vi farà sentire in colpa per quanto ha speso (come se la marca fosse una garanzia di "bello :p). Due a zero per lui: penserà di aver fatto bella figura e vi farà pure passare per schizzinosi.

Il tipo "Furbo", ci pensa per tempo e trova mille soluzione low cost, ma graziosissime e soprattutto azzeccate. (N.B. raro da trovare, se ne conoscete qualcuno presentatemelo: un'amica o fidanzato così serve sempre :D).

Il tipo "Ho la coscienza sporca". Potrebbe essere un coniuge fedigrafo o un genitore con i sensi di colpa. Citazione: "In questa nevrosi da scambio particolare attenzione devono fare i genitori separati-divorziati. Se i pargoli sono piccoli il regalo sarà comune: niente scambi, inconsci, dono-affetto." Riflessione: Mmh difficile non cedere. Per un certo periodo della mia vita ho quasi sperato che i miei si lasciassero (ovviamente sono ironica, non se ne vedono poi tante di coppie così salde in giro :D), vedendo i miei coetanei, figli di genitori separati, tempestivamente possessorisenzafatica di scooter, auto e altri mille regali! E' assurdo come i genitori che fino a qualche tempo prima non facevano altro che riprenderti, dopo la separazione facciano di tutto (e volte a gara con l'ex coniuge) per accaparrarsi il favore dei figli (come se l'assenza del genitori potesse quantificarsi con un oggetto).

Il tipo "Esoso". La competizione, infatti, riguarda anche chi esagera acquistando un dono costoso, mettendo a disagio e in difficoltà chi lo riceve (perchè il rapporto non è abbastanza confidenziale o perchè le sue condizioni economiche non gli permettono di ricambiare). Dietro questa apparente "generosità" troviamo che "un regalo troppo grande può avere il sapore della corruzione".

Ad ogni modo, di qualunque tipo sia il vostro regalo, vi auguriamo comunque di trascorrere un sereno Natale!

Auguri da Shopping a Milano! :)

La pagina su Facebook di Shopping a Milano

 

Si parla di

Regali di natale: di che filosofia sei?

MilanoToday è in caricamento