Giovedì, 23 Settembre 2021

Perchè si parla di Bava Beccaris e cosa c'entra con Milano

Beccaris ha represso in modo sanguinario i Moti di Milano

In un intervento televisivo di qualche giorno fa, l'ex sindacalista e voce di +Europa Giuliano Cazzola, contro le proteste novax e no greenpass, ha invocato il ritorno di "Bava Beccaris". Beccaris è stato citato invitando il ministro dell'Interno Lamorgese a richiamarlo in servizio perchè "sa come trattare questa gente". 

Ma chi era Bava Beccaris? Fiorenzo Bava Beccaris è stato un senatore e militare italiano, vissuto tra il 1831 e il 1924. Piemontese, a 14 anni entra in Accademia militare di Torino. Partecipa alla guerra di Crimea e alla Seconda e Terza guerra d'indipendenza. Successivamente, viene nominato direttore generale d'artiglieria e genio al ministero della Guerra. E' tristemente ricordato per un episodio: i moti di Milano. Nel maggio del 1898, infatti, il governo guidato da Antonio di Rudinì proclama lo stato d'assedio e il generale Bava Beccaris, in qualità di regio commissario straordinario, è incaricato del ristabilimento dell'ordine.

Le proteste nascono dall'aumento del prezzo del pane e delle peggiorate condizioni di lavoro per molti lavoratori. Beccaris agisce duramente fin dall'inizio per soffocare ogni possibile forma di protesta. Vengono usate in modo indiscriminato le armi da fuoco - in particolare cannoni - all'interno della città contro la popolazione civile. I cannoni di Bava Beccaris, così, passano alla storia come simbolo di un'insensata e sanguinosa repressione. In totale si contano 82 i morti e 450 feriti, anche se alcune fonti stimano numeri più alti, intorno alle 120 vittime. Pur essendosi mosso in modo così spregiudicato, in segno di riconoscimento, il 5 giugno 1898 Bava Beccaris viene insignito del titolo di grande ufficiale dell'Ordine militare di Savoia dal re Umberto I e nominato senatore del Regno il 16 giugno

Il 29 luglio 1900, a Monza, Umberto I venne assassinato dall'anarchico Gaetano Bresci, che dichiara esplicitamente di aver voluto vendicare i morti del maggio di due anni prima e l'offesa della decorazione al "criminale" Bava Beccaris. Beccaris muore malato e infermo nel 1924, dopo essere stato messo a riposo nel 1902.

Si parla di

Perchè si parla di Bava Beccaris e cosa c'entra con Milano

MilanoToday è in caricamento