Martedì, 28 Settembre 2021

Piccole curiosità, storie, aneddoti e leggende all'ombra della Madonnina

T'el see che a Milan... ?

La "Casa delle chiappe" (Cà di ciapp) di Milano

La storia di due splendide cariatidi callipigie

Su un lato di Villa Romeo, un monumentale edificio Liberty che oggi ospita una clinica privata, è possibile ammirare due splendide cariatidi callipigie. Si tratta di due statue femminili, che hanno una storia davvero singolare – è il caso di dirlo – alle spalle. Che una casa possa dare scandalo sembra difficile, eppure quando nel 1904 l’architetto Giuseppe Sommaruga inaugurò in Corso Venezia 47, in pieno centro, il palazzo commissionatogli dal ricco ingegnere Ermenegildo Castiglioni, si ritrovò al centro di aspre critiche.

Il suo tentativo di importare anche a Milano lo stile Liberty, che impazzava in Europa, sembrò ai tradizionalisti troppo sfacciato: inaudite quelle finestre a oblò e troppo moderne le rocce a zoccolo della casa. Ma quel contrasto tra le superfici lisce a intonaco delle pareti e il bugnato rustico era assolutamente voluto, per creare tensione e contrasto tra i materiali e la ricchezza delle decorazioni e dei riquadri che circondano le aperture. Ciò che più suscitò polemiche, tuttavia, fu ben altro: le due grandi statue femminili in marmo, scolpite da Ernesto Bazzaro, poste sopra il portone e che, viste dal basso, sembravano mostrare il loro perfetto posteriore. I milanesi ribattezzarono il palazzo “Cà di ciapp”, la “casa delle chiappe”.

Era troppo. Sommaruga fu costretto a rimuovere le statue e a sostituirle con innocue decorazioni floreali che, tuttavia, non avevano la plasticità delle statue. L’architetto, però, non distrusse i due nudi ma li utilizzò alcuni anni dopo per un’altra abitazione da lui costruita, Villa Romeo-Faccanoni appunto. Oggi le due statue sono ancora lì, lontane dal centro, e ormai non scandalizzano più nessuno.

Dalla guida “Milano insolita e segreta” di Massimo Polidoro, edita da Jonglez (www.edizionijonglez.com), disponibile in tutte le librerie d’Italia e nei negozi online

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La "Casa delle chiappe" (Cà di ciapp) di Milano

MilanoToday è in caricamento