rotate-mobile
Arredare

Come arredare la tua casa in modo sostenibile

Tutti i consigli e i materiali da scegliere

Il design contemporaneo è sempre più orientato verso arredi che prendono ispirazione dal mondo della natura, in ottica della sostenibilità.

Scopriamo in questo articolo come realizzare una casa seguendo i principi della sostenibilità e avere un appartamento eco-friendly.

Le tipologie di arredo sostenibile

Lampade, mobili ed elementi d’arredo: avere un design “green” non vuol dire rinunciare a tutto questo, è sufficiente saperlo utilizzare nel modo corretto e scegliere la tendenza che si avvicina di più alle nostre esigenze

Low Impact Living

Questo tipo di arredo sostenibile è quello più diffuso perché si basa sulla scelta di prodotti composti con materiali ad impatto zero sull’ambiente, realizzati con vernici e colle naturali che rispecchiano in pieno le normative europee sulla sostenibilità. Grazie a questo filone è possibile scegliere tra un gran numero di complementi d’arredo che vanno dai mobili all’illuminazione, come ad esempio le lampade a basso consumo energetico.

Zero Waste Design

Produrre oggetti d’arredo che non determineranno in futuro alcuno scarto è il principio su cui si basa lo Zero Waste Design. Come? Riciclando elementi scartati per dare vita a nuovi oggetti e realizzando materiali innovativi con caratteristiche tecniche elevate. Un esempio concreto di questa tendenza è la capacità dei designer di utilizzare bottiglie di vetro, lattine, cartoni che daranno vita a tanti oggetti. Se vogliamo avere un ambiente illuminato nel modo giusto ma senza sprechi, le lampade racchiudono in sé il concetto di sostenibilità e hanno allo stesso tempo anche un grande impatto di design.

I materiali

Il design sostenibile oltre al riutilizzo senza scarto degli oggetti si basa anche su materiali che provengono direttamente dalla natura e che sono totalmente riciclabili, tra questi ci sono:

  • Legno: è il più utilizzato per la sua versatilità, infatti è adatto alla cucina, alla camera da letto o al soggiorno creando un ambiente elegante, raffinato e nello stesso tempo con una bassa dispersione del calore
  • Bamboo: resistente e versatile, è un altro materiale ampiamente utilizzato nella realizzazione di pavimenti e tapparelle
  • Sughero: impermeabile ai gas e ai liquidi, è rinnovabile e riciclabile al 100%. Ricavato dal tronco delle querce da sughero viene raccolto ogni 4 anni praticando semplici incisioni sull’albero
  • Canapa: utilizzata soprattutto nell’edilizia per la costruzione di pannelli isolanti, negli ultimi anni è stata rivalutata e sempre più spesso la vediamo protagonista dell’abbigliamento, dei rivestimenti e dei tappeti. Il materiale antibatterico, antimuffa e antitarme è resistente, durevole, riciclabile, oltre che un conduttore termico. La sua coltivazione favor
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come arredare la tua casa in modo sostenibile

MilanoToday è in caricamento