Casa vacanze, come affittarla senza correre rischi

Come affittare una casa vacanza in piena regola

Stai pensando di mettere in affitto casa tua per le vacanze? Scopri in questo articolo i consigli utili per muoverti nel modo migliore.

Le case più scelte dai single

Le regole per affittare bene la tua casa vacanze

Se si ha una casa vacanza e si vuole affittare, per avere il massimo dei proventi, bisogna rispettare alcune regole come essere presenti sui principali portali e avere un tariffario trasparente che varia in base alle stagioni.

Se l'appartamento si trova all’interno di un condominio, meglio far stampare un regolamento e, più in generale, creare un ambiente accogliente, arredato con tutti i comfort, pulito. Ben vengano inoltre i suggerimenti su possibili luoghi da visitare o strutture caratteristiche da scoprire, per aumentare le propbabilità di ottenere recensioni positive online.

Come affittare

Quando si affitta un immobile, per essere in piena regola, bisogna far riferimento alla normativa regionale, segnalando l’intenzione di affittare l’immobile con la SCIA: segnalazione di inizio attività al Comune. Inoltre, per garantire gli acquirenti, bisogna assicurare la trasparenza dei prezzi, sottoscrivere polizze di sicurezza ed effettuare denuncia alla questura.

Il contratto

L'affitto della casa vacanza comporta la stipula di un contratto. Nel caso in cui gli affitti durano meno di 30 giorni, non serve registrare il contratto, diversamente se durano oltre questo periodo si deve effettuare la registrazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Norme fiscali

Se la casa vacanze è gestita in forma non imprenditoriale i guadagni possono essere inseriti nella dichiarazione dei redditi, se invece è un’attività imprenditoriale bisogna avere una partita IVA: a tal propisito, se il contratto è inferiore a 30 giorni, si può applicare la cedolare secca nella dichiarazione dei redditi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento