Comprare una casa all'asta a Milano: ecco come fare

Molte volte si riesce ancora a risparmiare sul prezzo di mercato. Ma ci sono anche dei contro. Di seguito tutte le procedure da seguire

Tribunale di Milano (immagine repertorio)

Come si compra una casa all'asta? Una domanda che tutti ci siamo posti almeno una volta nella vita. Le case vendute attraverso asta giudiziaria sono immobili il cui proprietario, non riuscendo più a pagare i propri debiti, si trova costretto a vendere per accontentare i creditori. Considerato che si tratta di casi che spesso vanno avanti per molti anni, la procedura per l'acquisto di queste abitazioni può rivelarsi poco agevole.

Come funzionano le aste giudiziarie

Per controllare l'elenco di case all'asta a Milano e provincia è possibile controllare sul sito del Tribunale di Milano, selezionando la tipologia di immobile a cui si è interessati: appartamenti o case indipendenti. Per ogni abitazione viene messa a disposizione tutta la documentazione con la perizia di stima e tutte le informazioni necessarie a valutarne il valore: dati catastali, planimetrie, eventuali vincoli e presenza o meno di un occupante.

Sempre nella scheda dell'immobile viene comunicata la data e il luogo dell'asta, che avrà un prezzo di partenza, la cosiddetta 'base d'asta'. Prima di questa data è possibile contattare il custode giudiziario, la persona delegata a gestire gli immobili pignorati, per prenotare una visita e vedere l'abitazione dal vivo.

Le aste sono di due tipi, con incanto e senza incanto. Nel primo caso si tratta di aste pubbliche - gli interessati quindi fanno la propria offerta ad alta voce in sede d'asta - , mentre nel secondo le varie offerte vengono sottomesse a 'busta chiusa'. Per partecipare a un'asta giudiziaria basta presentare un'offerta, scrivendo un assegno con una cauzione del 10% e consegnando i documenti richiesti. Se l'asta è con incanto bisognerà presentare la cauzione, i documenti e anche un documento con cui si dice che si parteciperà all’asta. In questo tipologia di asta, se le offerte presentate nelle buste chiuse sono più di una, la vendita procede poi per rilanci in sede d'asta.

Aste immobiliari: pro e contro 

Il primo vantaggio di acquistare una casa all'asta è ovviamente il risparmio economico: il prezzo di vendita è solitamente inferiore rispetto a quello di mercato. L'acquisto è sicuro in quanto tutte le verifiche di sorta vengono fatte da un perito giudiziario e i documenti sono a disposizione delle persone interessate. Per le abitazioni acquistate all'asta non ci sono provvigioni da versare e può capitare che ci siano anche dei finanziamenti proprio per le aste immobiliari. Quanto agli svantaggi per questo tipo di vendita, è bene avere presente che se si è alle prime armi con le procedure delle aste giudiziarie, l'iter potrebbe risultare difficoltoso. Nel caso di particolari problemi, comunque, è possibile farsi assistere da un legale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come pulire bene i termosifoni (prima di accenderli)

  • Bonus casa: ecco come ottenere il 90% di rimborso

Torna su
MilanoToday è in caricamento