Sicurezza

Come lavare le tende senza rovinarle

Hai deciso di lavare le tende di casa tua? In questa guida ti consigliamo alcuni trucchi su come rinfrescare al meglio tende e tendaggi

Hai deciso di rinfrescare le tende di casa lavandole? Ottima scelta: per fare in modo che il risultato sia perfetto è bene pulire periodicamente le tende e i tendaggi. Scopriamo bene come.

Come pulire tende e tendaggi

Puoi pulire i tendaggi anche a casa tua, tuttavia devi prestare molta attenzione a quale sia il tessuto utilizzato e alla tipologia alla quale appartiene il modello.

Più le tende sono delicate e pregiate e maggiori cure richiedono per non rovinarne la consistenza. Iniziamo però dal capire ogni quanto oulirle.

Ogni quanto pulire le tende

La pulizia e il lavaggio delle tende deve avvenire in maniera periodica. Ogni 10-15 giorni occorre passare le tende con un aspirapolvere per eliminare la polvere.

Puoi anche scegliere di pulire le tende con il vapore, una delle tecniche più igenizzanti ed ecologiche: oltre a escludere l’impiego di sostanze chimiche nocive per l’ambiente, infatti, il vapore non necessita di contenitori in plastica da smaltire in seguito.

Lavare le tende in lavatrice

Se decidi di lavare le tende in lavatrice puoi procedere anche da solo, se i modelli sono in materiali resistenti e se l’elettrodomestico ha una capienza superiore a 7 chili. Inoltre deve essere presente un programma specifico per tendaggi a 30°C.

Ricorda di non usare quasi mai la centrifuga, per evitare di rovinare il tessuto. Se non hai eseguito una manutenzione ordinaria adeguata e le tende sono molto impolverate, è necessario immergerle prima in acqua fredda.

Sei pronto a dare una rinfrescata a casa tua?

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come lavare le tende senza rovinarle

MilanoToday è in caricamento