rotate-mobile
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le polpette di Diego Abatantuono non piacciono agli youtuber. Videorecensione non positiva

Gli youtuber da centinaia di migliaia di followers Junkfully provano le polpette di Meatball Family a Milano. Le assaggiano fritte, al sugo e anche sulla pizza: ma sono tutte al di sotto delle aspettative

Oggi andiamo a provare un posto eccezziunale veramente”, fanno i Junkfully dall’abitacolo della loro auto parcheggiata accanto a Meatball Family, la polpetteria dell’attore Diego Abatantuono con varie sedi tra Milano e Roma. Il duo di youtuber romani da centinaia di migliaia di followers si dice impaziente di provare il comfort food sul quale una delle prime celebrità italiane a puntare sul cibo ha deciso di investire: le polpette. Fritte, al sugo, e persino sulla pizza; le hanno provate tutte. Ma com’è andata? Così così, a quanto pare dalla loro videorecensione.

Gli youtuber Junkfully provano Meatball Family

La catena di polpetterie di Diego Abatantuono

Lo abbiamo raccontato tante volte — dalla recente gelateria Lec di Charles Leclerc ai burger di Alessandro Cattelan, Francesco Panella e il loro Quintalino; passando ancora prima per i kebab di Gianluca Vacchi —: investire in ristoranti o piccole catene di street food è la nuova frontiera di business per i ‘vip’ di tutte le categorie (qui il nostro approfondimento dedicato). Ma sono sufficienti fama e passione per il buon cibo per garantire ai clienti un prodotto ben fatto e coerente nel tempo?

La pizza con le polpette di Meatball Family

Quello dell’attore milanese Diego Abatantuono è un caso su cui ragionare. Dalla prima sede nel capoluogo lombardo aperta già nel 2013, la ‘famiglia delle polpette’ si è allargata a contare ben 7 sedi, situate in luoghi di passaggio. Tipo le stazioni ferroviarie, o alcuni grandi centri commerciali tra Milano e Roma. Focus su un unico prodotto, che sa di casa e azzecca i gusti di tutti, e onnipresenza della faccia del comico su scatole, buste e pacchetti. Come sono però i piatti? Soddisfano le aspettative di fan e curiosi? Secondo i Junkfully, non proprio.

I Junkfully recensiscono le polpette di Diego Abatantuono: come sono?

I romani Francesco e Daniele — in arte Okiro e Doppiaddi — di comfort food se ne intendono. Nel 2016 hanno avviato il primo sito italiano tutto dedicato a fast e junk food (il cosiddetto ‘cibo spazzatura’, spesso d’ispirazione USA), nonché ricette di casa. Poi sono passati a videorecensioni e challenge su YouTube, dove il loro canale oggi conta 123mila iscritti.

Le polpette al sugo di Meatball Family

Da Meatball Family hanno provato l’antipasto di polpettine miste fritte. Di carne, pesce e verdure, “ma tutte un po’ farinoselle”. Poi sono passati addirittura alla pizza con polpette, “che sembra un po’ quella dell’autogrill”, per finire con la versione classica al sugo: “Mosce mosce, e con un retrogusto un po’ acido”. Non bene nemmeno la variante ‘alla pizzaiola’ firmata da un’altra star della cucina casalinga, Benedetta Parodi, “non male nel sapore, ma si sfaldano fino a diventare crema”. Avranno speso poco, almeno? Insomma, 51€ bibite comprese. “È un posto ok per mangiare qualcosa al volo, magari in viaggio. Ma ci torneremmo apposta, per queste polpette? Proprio no”.

Video popolari

MilanoToday è in caricamento