Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

rotate-mobile
Cibo

I creativi che si sono inventati l’alieno di Ghali a Sanremo hanno aperto un bar a Milano

Si chiama Section80Bar ed è il nuovo locale nato dall’omonima casa di produzione milanese. Uno spazio aperto alla creatività, dove leggere libri, guardare proiezioni tematiche e ascoltare musica

Non sembra arrestarsi a Milano questa curiosa tendenza che si sta facendo largo almeno dall’ultimo anno. Sempre più spesso, infatti, siamo testimoni di un nuovo genere imprenditoriale che approda nel mondo della ristorazione pur provenendo da settori ben diversi. Per lo più creativi, influencer, figure del mondo della comunicazione e delle agenzie che dal mondo della moda o della pubblicità decidono di dare un punto di riferimento alla propria community di riferimento all’interno di cocktail bar o vinerie di ultima generazione. È anche il caso di Section80Bar, nuovo indirizzo in Via Farini nel quartiere Isola, appena inaugurato da un’importante casa di produzione indipendente: Section80. Il suo proprietario, il milanese Marco Orlando dietro anche all’apertura del bar, ci ha spiegato come è nata questa idea.

L'ingresso in Isola di Section80Bar

Il mondo creativo di Section80, da casa di produzione ora anche bar e vineria

Prima di parlare del bar occorre fare un passo indietro. Ovvero al 2015 anno in cui Orlando crea la sua casa di produzione Section80, che nel tempo cresce e si sviluppa raggiugendo numerosi traguardi. “Siamo specializzati in video commerciali ma anche in contenuti di narrativa, tanto che nel 2021 con lo short documentary Don’t Go Tellin' Your Momma, diretto dal duo newyorkese Rubberband abbiamo vinto il Sundace Film Festival”, importantissimo festival dedicato al cinema indipendente. Ricordate poi l’alieno del rapper Ghali con cui si è presentato al Festival di Sanremo 2024? Sono sempre loro di Section80 a firmare il nuovo progetto con il cantante nato nel quartiere di Baggio.

La sala di Section80Bar

Da questo background che si è voluto dare una casa e un luogo di socializzazione alla comunità anche internazionale di creativi, scrittori, artisti e fotografi. “La mia idea è che queste persone una volta a Milano possano trovare uno spazio di confronto dove poter leggere un libro, ascoltare musica, partecipare a proiezioni tematiche e ovviamente bere un cocktail e mangiare qualcosa” spiega Orlando. Ma cosa ci si deve aspettare da Section80Bar?

Lo spazio creato con Edicola 518 da Section80Bar

Section80Bar: non solo bar e vineria ma anche spazio creativo e di ascolto

Il Section80Bar vive con due differenti anime: “La prima, durante il giorno, ha al centro la ricerca e il relax. Attraverso i contenuti trasmessi sul ledwall e la musica, l’ambiente ti accompagna nella tua ricerca creativa” ci spiegano i ragazzi che infatti ha fatto installare un super impianto. Un sistema audio/video creato da H.a.n.d. (costola di Sound Metaphors di Berlino, leader nel settore), e da un ledwall ad alta risoluzione di 4,5 metri. Qui verranno infatti anche proiettati film, grazie alle rassegne cinematografiche con monografie mensili. Il format prevede un biglietto d’ingresso ridotto per lo spettacolo e sarà possibile consumare cibo e bevande nel corso della proiezione. Si inizia con Carpenter mercoledì 6 marzo 2024, con un suo film a settimana per tutti i mercoledì del mese. In questa fascia giornaliera, dalle 14 alle 18:30, si viene anche per leggere un libro bevendo uno speciality coffee (dall’1,50€ per un espresso fino a 3€ per un caffè a filtro), grazie all’area bookstore. Uno spazio creato in collaborazione con Edicola 518 di Perugia, una specie di curatela a quattro mani in esclusiva su Milano (città che si sta per fortuna riempiendo di rivisterie di eccellenza tra Reading Room, la nuova Frab’s e il nuovissimo bookshop di 10 Corso Como), dove trovare libri e riviste indipendenti.

Section80Bar, il Bookshop

La seconda anima di Section80Bar, invece, è quella serale e notturna dalle 18.30 in poi e ha al centro la condivisione e la socialità. “Spazio alla musica grazie anche ai Listening Evening che attiveremo a breve, una versione attualizzata di un jazz club in cui ascolti musica dal vivo o dj set, consumando secondo il menu” continuano anticipando la proposta enogastronomica di Section80Bar. In sala troverete Denny Mollica (ex Nebbia) e Teresa Gabualdi che ha curato la selezione dei produttori. La carta vini è composta da 40 referenze tra piccoli e medi produttori, da accompagnare con piccoli snack. Ravanelli al burro salato (3,5€), ostriche del Delta (5€ ognuna), panini (5€), pan tranvai (6€), anche se come afferma Orlando il menu crescerà con il tempo. E tra i drink al momento si può ordinare il Milano-Torino, con bitter e vermut (6€). A primavera, invece, aspettiamoci un bel dehors esterno che seguirà l’impostazione del locale.

CiboToday è anche su Whatsapp, è sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I creativi che si sono inventati l’alieno di Ghali a Sanremo hanno aperto un bar a Milano

MilanoToday è in caricamento