MilanoToday Affori

Progetto "Cleaning Day" dalle scritte vandaliche

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Venerdì 12 settembre, dalle ore 9.00 alle ore 13.00, si è svolto Villa Litta Modignani (Quartiere Affori) un nuovo Cleaning Aziendale Milanese. Questo evento è stato la prima tappa di sei cleaning nei mesi di settembre e ottobre organizzata dall'Associazione Nazionale Antigraffiti, che porterà il "testimone" della seconda staffetta del decoro urbano in giro per Milano.

Dopo vari cleaning in 25 diverse realtà territoriali e cittadine il progetto "Milano Quartiere Pulito" si è preparato a partire da Villa Litta Modignani vero gioiello architettonico della nostra città, che era sfregiato da oltre 2.500 scritte vandaliche tra cui numerose scritte al catrame, nuova tecnica d'imbrattamento sempre più in espansione.

Volontari dell'azienda KPMG, che ha finanziato l'intero evento, cittadini del quartiere, coordinati dai volontari dell'Associazione Nazionale Antigraffiti, si sono uniti per strappare al degrado, causato dal writing vandalico, i muri di Villa Litta che saranno poi monitorati e ripuliti dai successivi imbrattamenti dai cittadini del Comitato Affori.

L'evento patrocinato dal Consiglio di Zona 9, si inserisce in un ampio progetto di ristrutturazione dello storico immobile che è stato ufficialmente inaugurato domenica 28 settembre alla presenza del Sindaco Giuliano Pisapia.

KPMG ogni anno invita i suoi dipendenti a compiere delle azioni di volontariato attivo e per la seconda volta si è orientata al contrasto del degrado causato dal writing vandalico.

L'Associazione Nazionale Antigraffiti ha appoggiato questo bellissimo esempio di cittadinanza lavoratrice attiva, quarto esempio milanese di cleaning aziendale, convinta che "La cura degli spazi condivisi abbia un forte valore aggregativo e di educazione civica, con la speranza che tale modello di riconquista attiva della nostra città possa essere emulato da altre aziende milanesi " affermano Andrea Amato e Fabiola Minoletti dell'Associazione Nazionale Antigraffiti e aggiungono: "Sarebbe bello che sempre di più piccoli eventi simbolici fossero supportati da altri volontari. E' emozionante percepire la crescente volontà di unirsi alle nostre attività da parte di diverse realtà, in una riconquista attiva e partecipata che porta da subito a un immediato e positivo impatto visivo sui luoghi riconquistati dai cittadini".

L'appello rivolto ai milanesi è di partecipare numerosi a questo e ai prossimi cleaning che si susseguiranno nelle prossime settimane in vari contesti, con l'obiettivo di strappare angoli della nostra città al degrado urbano.

Per info:

info@associazioneantigraffiti.it

www.associazioneantigraffiti.it

tel. +39 340 39 58 721

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Progetto "Cleaning Day" dalle scritte vandaliche

MilanoToday è in caricamento